Bufera devasta le Marche Giuliodori (M5S): “dichiarare subito lo stato di emergenza per permettere l’intervento della Protezione Civile

1' di lettura 10/07/2019 - «Il nubifragio che ha colpito le nostre zone ha causato purtroppo una quantità di danni ingenti alle strutture pubbliche e private di molti comuni delle Marche, in particolare nella provincia di Ancona. Invito quindi i sindaci della zona e la Regione a dichiarare il prima possibile lo stato di emergenza, in modo da permettere alla Protezione Civile di attivare gli interventi di assistenza alla popolazione, ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di reti strategiche.

Oltre a provvedere alla ricognizione dei danni. Intanto il bollettino di allertamento meteo della Protezione civile regionale ha dichiarato allerta gialla fino alla mezzanotte di oggi. Sembra che non ci siano criticità idrogeologiche e problemi al reticolo idrografico, ma aspettiamo quanto prima notizie certe. Sono pervenute oltre 500 richieste di interventi ai Vigili del Fuoco, 300 ancora da ultimare».

«Questo è il momento dell’emergenza - commenta Giuliodori -, un momento delicato nel quale c’è bisogno solo di unione di intenti, di collaborazione. Dobbiamo unire tutte le forze per far rientrare l’emergenza e far tornare la situazione alla normalità nel minor tempo possibile. In qualità di rappresentante del territorio sono a completa disposizione per qualsiasi forma di interlocuzione che possa favorire lo svolgimento della procedura nel modo più rapido e completo possibile. Sono in contatto costante con le varie istituzioni che si stanno occupando della questione e sto dando il massimo supporto a tutti. Aspettiamo novità già dal primo pomeriggio. Terrò tutti aggiornati sugli sviluppi».


da On. Paolo Giuliodori
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2019 alle 14:43 sul giornale del 11 luglio 2019 - 1309 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, politico, Movimento 5 Stelle, bufera, paolo giuliodori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9uC