Accadde oggi: il 25 giugno 1678

1' di lettura 25/06/2019 - Il 25 giugno 1678, esattamente 341 anni fa, vi fu la prima donna laureata: Il "genio di casa". Così fu considerata fin da piccola Elena Lucrezia Cornaro dal padre Giovan Battista, che discendeva da una delle più importanti famiglie veneziane.

Ingegno e amore per la cultura sembravano inscritte nel suo DNA dal momento che il nonno materno di suo padre era "collega" e amico del grande Galileo Galilei. In contrasto con la cultura dell'epoca, che precludeva alle donne qualsiasi possibilità di emanciparsi culturalmente, Giovan Battista credette fermamente nelle doti intellettive di sua figlia e l'affidò ai migliori studiosi dell'epoca, che la istruirono profondamente nelle materie umanistiche e scientifiche accanto alle quali Elena associò due lingue, ebraico e spagnolo, e lo studio della teologia.

Dopo aver incantato con il suo sapere sovrani e studiosi di mezza Europa, non le restava che conseguire l'agognato "pezzo di carta". Fu così che il padre iniziò un lungo braccio di ferro con il cardinale Barbarigo, che si opponeva alla richiesta di riconoscerle la laurea in Teologia dello Studio di Padova (allora tra le più antiche e rinomate università del mondo). Alla fine fu raggiunto un compromesso ed Elena si vide assegnare la laurea in Filosofia, passando alla storia come la prima donna a laurearsi!






Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2019 alle 11:09 sul giornale del 25 giugno 2019 - 230 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, storia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8WQ

Leggi gli altri articoli della rubrica Accadde Oggi





logoEV