Ancona: picchiava la convivente, denunciato 30enne

1' di lettura 14/06/2019 - Botte e violenze alla convivente 20enne, per mesi: un anconetano di 30 anni è stato denunciato per i reati di maltrattamenti e lesioni aggravate. Per lui il gip ha disposto la misura cautelare del divieto di avvicinamento.

La vicenda giudiziaria era iniziata dalla denuncia sporta dalla giovane in Questura: la 20enne aveva raccontato agli investigatori di essere stata vittima per mesi di continue violenze e maltrattamenti psicologici da parte del suo convivente, che l'ha mandata 4 volte all’ospedale, di cui 3 in un mese.

Le indagini svolte negli ultimi due mesi dagli agenti della Squadra Mobile hanno permesso di ricostruire diversi episodi di violenza commessi dall'uomo e di raccogliere numerosi riscontri alle dichiarazioni della donna, a partire dai referti medici e da altre testimonianze. Al termine delle indagini il gip del Tribunale di Ancona, su richiesta della Procura, ha disposto nei confronti del 30enne la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima.






Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2019 alle 15:55 sul giornale del 15 giugno 2019 - 671 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, lesioni, marco vitaloni, maltrattamenti in famiglia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8Cp