Maria Grazia Mariani, candidato sindaco Difendi Osimo: "Tanto per essere precisi, DIFENDI OSIMO non fa alleanze nè tanto meno accordi sotto banco"

3' di lettura 20/05/2019 - Respingiamo al mittente le accuse che ogni giorno riceviamo, non sul programma politico (che tutti hanno in buona parte copiato), ma su eventuali alleanze od accordi. Sia ben chiaro: DIFENDI OSIMO non scenderà a compromessi con nessuno.

Con chi dovremmo allearci? Con Latini? Che oggi dice di combattere il clientelismo dimenticando che durante il suo governo sono stati assunti la moglie, il nipote, la figlia dell’assessore, ecc.. ecc... (la lista sarebbe lunga)? Che ha costituito società pubbliche, poi chiuse o fuse con altre, dove sono state assunte centinaia di persone? Che oggi critica la chiusura dell’ospedale dimenticando di essere stato capace di perdere il contributo ministeriale miliardario per la realizzazione del nuovo nosocomio e aver fatto spendere alla comunità milioni di euro per spese legali inutili?

Che ha gestito società pubbliche assumendo personale e pagando i dipendenti “in frode alla legge” (vedi il caso Asso ed il verbale dell’Ispettorato del lavoro)? Oppure dovremmo allearci con Pugnaloni? Che può vantare solamente una grandissima facilità di apprendimento nei metodi di chi l’ha preceduto? Che ha consentito senza colpo ferire la chiusura del reparto di maternità all’ospedale, con la scusa che non c’erano soldi per assumere personale medico ma dopo neanche due mesi l’ASUR ha reperito soldi per assumere 8 funzionari e tra questi anche la moglie di Pugnaloni?

Che ha venduto una società pubblica del valore di 23 milioni di euro a trattativa privata? Che in cinque anni non è riuscito a chiudere una buca stradale, rinviando in parte la manutenzione a due mesi dalle elezioni? Che ha conferito incarichi ad un pool di legali per difendere l’operato di chi l’ha preceduto condannato dall’Ispettorato del Lavoro a pagare 300/400 mila euro di contributi non versati ai lavoratori ASSO oltre a sanzioni ed interessi?

Dovremmo invece forse prendere accordi con Ginnetti? Che ha governato prima con l’amministrazione Niccoli e poi, per 15 anni, con le Liste Civiche, assumendo anche ruoli importanti di Assessore e Presidente del Consiglio comunale e solo ora si accorge che Non è stato fatto abbastanza? Che è uscito dalle civiche per sostenere la candidatura di Ceriscioli alle regionali, senza successo? Che con la sua candidatura non punta ad un governo della Città ma interessa solamente “contare” i voti da portare sui tavoli politici delle prossime elezioni regionali per una poltrona al sole?

O dovremmo sostenere Alessandrini? Che ha chiesto l’appoggio di DIFENDI OSIMO puntando sulla competenza ed affidabilità che il nostro candidato Sindaco, Mariani, ha dimostrato con il duro lavoro di 5 anni in consiglio comunale? Con un giovane che da qualche anno è alla ricerca del vincente e della strada facile?

Che dopo aver sostenuto Latini nel 2014 ritenendo fosse il vincente (e gli è andata male) ora punta su un simbolo, la Lega, dimostrando che il vero interesse è una poltrona, anche non da sindaco (infatti male che vada si ritroverebbe a fare il Consigliere comunale senza lavorare troppo)?

No grazie. DIFENDI OSIMO intende dare dignità alla Città di Osimo con competenza ed affidabilità. Non ci saranno alleanze od accordi, leciti od illeciti che siano. Difendi Osimo corre per vincere, ma se gli osimani dovessero premiare altri, Difendi Osimo sarà in consiglio comunale a controllare che chi governa la Città lo faccia in maniera corretta e nel rispetto delle regole continuando il lavoro iniziato proprio dalla signora Mariani ormai 5 anni addietro. Maria Grazia Mariani


Maria Grazia Mariani consigliere comunale candidato a Sindaco per Osimo - DIFENDI OSIMO







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2019 alle 17:03 sul giornale del 21 maggio 2019 - 1237 letture

In questo articolo si parla di politica, elezioni amministrative, politici, Candidato Sindaco, dichiarazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Hp