Ecologia e Futuro: conferenza dal tema " “Più mare, meno plastica” per promuovere un modello di sviluppo sostenibile

3' di lettura 10/05/2019 - “Ieri pomeriggio giovedì 9 maggio, presso la Sala delle Grotte del Cantinone, si è tenuto un seminario sul tema “Più mare, meno plastica”. La manifestazione ha visto come relatrice la Prof.ssa Stefania Gorbi, ecotossicologa dell’UNIVPM c/o il Dipartimento DISVA.

Le tematiche presentate dalla docente hanno illustrato il lavoro che si sta facendo nella ricerca delle soluzioni all’inquinamento da microplastiche nei mari e quanto ancora ci sarà da fare per avere un mare più pulito e con meno plastica.

Alla manifestazione, organizzata e presentata dal Dr. Luciano Taborro di Ecologia e Futuro, hanno partecipato circa 60 persone che si sono dimostrate particolarmente attente alle tematiche presentate sull’inquinamento di plastiche e microplastiche nei mari del mondo e nei nostri.

Alla relazione è seguito un dibattito con domande fatte da alcuni partecipanti. Ha concluso la manifestazione l’Assessore Michela Glorio, capolista di Ecologia e Futuro, la quale, dopo un sentito ringraziamento alla Prof.ssa Gorbi, ha sottolineato quanto l’operato dell’Amministrazione uscente, presieduta dal Sindaco Dr. Simone Pugnaloni, ha fatto e ha programmato sulle tematiche ambientali.

Partendo da una slide proiettata dalla Prof.ssa Gorbi, la Capolista Michela Glorio ha evidenziato come ad Osimo siano state messe in pratica azioni per contribuire alle c.d. 3 R (Riuso, Riciclo e Riduci).

Riuso: nel settembre 2016 è stato aperto il Centro di Riuso ASTEA presso l’isola ecologica di San Biagio grazie al quale tonnellate di oggetti sono stati rimessi in circolo ed evitato la discarica. Tra questi gli oggetti maggiormente richiesti sono mobilio e piccoli elettrodomestici.

Circa 8.000 utenti l’anno. Riciclo: ad Osimo la raccolta differenziata è stata introdotta nel 2009 e da quel momento circa 9.660 tonnellate di plastica sono state riciclate. Uno dei rifiuti più significativi.

Nel 2014 Osimo aveva circa il 67% di raccolta differenziata, con la presente amministrazione è stato raggiunto e superato il 75% ed è aumentata la qualità della raccolta differenziata, grazie anche alla formazione di ispettori ambientali e alla segnalazione di problematiche al cittadino (esempio eclatante quello di aver multato il McDonald finito anche sul programma televisivo nazionale di Report).

Inoltre, grazie alla presenza delle fontane di acqua pubblica (ad Osimo Stazione, San Biagio e zona Maxiparcheggio) nei soli anni 2017-2018 è stato possibile risparmiare circa 2 milioni e 200 mila bottiglie di acqua di plastica.

Un invito a tutti a consumare l’acqua pubblica e acqua del rubinetto perché ad Osimo è di buonissima qualità e permette un sostanziale risparmio in termini ambientali. Riduci: anche qui l’Amministrazione pubblica può incidere ad esempio promuovendo l’utilizzo di prodotti senza imballaggi e a km 0 come abbiamo fatto con la promozione del mercato contadino a Foro Boario assieme all’associazione seminterrati e con gli aperitivi solidali promossi dal Gruppo di Acquisto Solidale di Osimo.

Ma è importante che i cittadini a livello individuale scelgano di acquistare il più possibile prodotti senza imballaggi per ridurre al minimo la produzione di plastica e il conseguente inquinamento che ne deriva. Infine come Assessorato allo sviluppo economico e turismo si è scelto di promuovere un modello di sviluppo sostenibile che ha puntato sul turismo capace di attrarre grandi flussi e portare reddito.

Ogni anno dal 2014 si è registrato un aumento di 7/8 agriturismi e B&B nel territorio comunale e più di 88.000 presenze registrate alle grotte dal 2014 al 2018. Numeri importanti che creano opportunità di sviluppo, sostenibile appunto, per la città.

Sviluppo sostenibile che ci proponiamo di portare avanti candidandoci a supporto di Simone Pugnaloni Sindaco per le imminenti elezioni amministrative. Per info sul programma e sulla storia è possibile consultare il sito www.ecologiaefuturo.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2019 alle 16:53 sul giornale del 11 maggio 2019 - 1669 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, inquinamento, mare, conferenza, evento, plastica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7li





logoEV