UNITRE: successo teatrale

2' di lettura 08/05/2019 - Sabato,4 maggio, è andata in scena, al Teatro la Fenice di Osimo, la pièce “La locanda del cigno” interpretata dalla compagnia del Corso di Teatro. “I Colori delle Note” dell’Unitre. Il nome della compagnia è sintomatico del fatto che l’idea del soggetto della commedia viene poi arricchita, dal contributo di ognuno degli attori che a seconda del loro ruolo, danno una loro versione e un’impronta personale al personaggio che interpretano.

La pièce,di sapore goldoniano, muove dall’assunto che il tempo è memoria del passato,visione del presente e attesa del futuro,soltanto l’amore non cambia,si manifesta in forme diverse,ma è l’unico sentimento che pervade tutti,in ogni tempo e in ogni spazio.

Diciotto sono i personaggi,dalle due bambine che rappresentano il Passato e il Futuro,si passa ai cavalieri ,locandiere,signori e servi del settecento ,interpretati da attori dalle età più svariate che pur dando il meglio di sé, sono stati tutti coesi nel far ben figurare il gruppo.

Le prove sono state lunghe e impegnative,sotto la regia .attenta, appassionata e coinvolgente, di M.Grazia Tittarelli.,tutti sono stati artefici del successo: chi ha creato la scenografia,chi ha cucito i costumi ,chi ha montato le scene,chi ha dato consigli e sostegno, ma il ruolo più importante è stato quello dell’Unitre che,tramite la Presidente Antonietta Mattioli, ha curato tutta l’organizzazione,creando e pubblicando le Locandine, e sostenendo le spese del Teatro.

La rappresentazione non è stata soltanto un saggio del lavoro svolto durante l’Anno Accademico, e uno svago per gli spettatori,ma si è proposta un obiettivo ben più alto:quello di portare un aiuto alla ricerca per una malattia rarissima “La sindrome di Marfan”,la cui diagnosi risulta ancora difficoltosa.

Si ritiene che in Italia circa 15.000 persone ne siano affette,certamente non molte, ma ogni vita è un patrimonio unico da difendere e salvare, per cui l’Unitre ringrazia gli sponsor della manifestazione,gli spettatori e i soci che hanno dato il loro contributo volontario, per aiutare la ricerca.






Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2019 alle 18:08 sul giornale del 09 maggio 2019 - 1878 letture

In questo articolo si parla di cultura, spettacoli, associazione, recitazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7f0





logoEV