Ospedale Ss. Benvenuto e Rocco di Osimo: il Dott. Maniscalco e la sua equipe un esempio di "buona sanità"

13/04/2019 - Una storia che possiamo definire di “buona sanità” quella accaduta all’Ospedale Ss. Benvenuto e Rocco Di Osimo che ha come protagonista una 94 enne malata di tumore al colon.

La signora residente ad Osimo ed ospite in una delle case di riposo del territorio da tempo malata di tumore necessitava di un’operazione ma data l’età e la situazione clinica i medici del centro specialistico di Torrette sarebbero stati inclini a lasciare fare il “corso naturale”, così potremmo definirlo, difronte ad una situazione del genere.

La signora, molto seguita dai sui familiari e molto presente a se stessa nella mente e nello spirito non si è data per vinta ed è stata ripagata, incontrando sul suo cammino l’equipe chirurgica dell’Ospedale di Osimo con a capo il giovane chirurgo Alessio Maniscalco che date le condizioni della signora ha messo a punto un piano operatorio che ha previsto, con esito operatorio positivo, un’anestesia periferica risolvendo così il problema e facendo tornare l’arzilla 94enne presso la casa di riposo con la possibilità di godersi ancora la sua vita.

Una bella storia di tenacia in tutti i sensi, quella della famiglia e della signora protagonista della vicenda e quella del chirurgo Maniscalco e della sua equipe che hanno saputo affrontare e risolvere una situazione difficile, dove altri, per condizioni di generalità, avrebbero potuto abbandonare.






Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2019 alle 17:33 sul giornale del 15 aprile 2019 - 13381 letture

In questo articolo si parla di sanità, cronaca, storia, anziana, chirurgo, operazione, vicenda, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6uj