Osimo: CasaPound chiede più sorveglianza all'Amministrazione in centro storico

1' di lettura 14/01/2019 - Osimo, 14 Gennaio - In seguito al vergognoso atto vandalico compiuto nella notte tra sabato e domenica contro il monumento ai Caduti nella Grande Guerra a Piazza Nova, i militanti osimani di CasaPound attaccano l'Amministrazione comunale sulla mancata sorveglianza in centro storico.

"Un atto vandalico disgustoso - denuncia Giorgio Magi, esponente osimano di CasaPound Italia - che si somma ad una situazione di incuria e degrado in cui il monumento è abbandonato da tempo e che come CasaPound abbiamo denunciato in più di un'occasione, soprattutto tramite la battaglia da noi intrapresa la scorsa estate e appoggiata trasversalmente da larga parte della cittadinanza.

Alla nostra denuncia, l'attuale Amministrazione ha risposto solo con una serie di parole e promesse, senza far seguire i fatti a una sequela di buone intenzioni". "Come CasaPound - incalza Magi - chiediamo che da un lato si implementi un servizio di videosorveglianza in grado di contrastare le sempre più crescenti situazioni di degrado e vandalismo in centro storico.

Dall'altro, chiediamo ancora una volta che l'Amministrazione si impegni nella riqualifica del monumento, con la rimozione delle scritte vandaliche e il ripristino dei nomi dei caduti nostri concittadini, ormai quasi completamente cancellati dal tempo."

"Chiediamo infine che i responsabili di tali atti ignobili - conclude Giorgio Magi - vengano affidati alla giustizia e non se la cavino tanto facilmente con un sommario quanto sospetto perdono da parte del Sindaco come già avvenuto nel caso dell'imbrattamento a Fonte Magna appena poche settimane fa".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2019 alle 15:12 sul giornale del 15 gennaio 2019 - 1425 letture

In questo articolo si parla di opposizione, storia, politica, atti vandalici, memoria, decoro urbano, rispetto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3gb





logoEV