Ancona: Si allontana da casa, 18enne originaria di Osimo ritrovata da Carabinieri. Era vittima di estorsione

01/12/2018 - Si era allontanata da casa sua, a Falconara, la 18enne ritrovata dai Carabinieri della Tenenza. La giovane è stata vittima di estorsione da parte di un nigeriano 29enne irregolare e pregiudicato, poi finito in manette. (In foto l’arresto ndr).

Sono stati gli uomini della Tenenza dei Carabinieri di Falconara a mettere fine all’estorsione nei confronti della giovane donna. Per l’uomo, un 29enne nigeriano clandestino nel territorio, sono scattate le manette. L’accusa per lui, oltre all’estorsione continuata ed aggravata, è anche resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

La vicenda era partita dalla segnalazione di scomparsa della giovane vittima presentata ai Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima da un’assistente sociale nella mattinata di venerdì. A far perdere le proprie tracce una 18enne originaria di Osimo, ma residente a Falconara presso una casa famiglia. La fragile ragazza veniva rintracciata poche ore dopo, nel pomeriggio. In lacrime ha raccontato ai militari di essersi allontanata da Falconara giovedì scorso, per passare una serata in compagnia di un suo coetaneo originario di Tolentino, ma studente ad Ancona. Doveva essere una serata tra amici, ma la giovane non aveva fatto i conti con quel nigeriano con il quale la vittima si è scontrata nei pressi di piazzale Camerino nel Capoluogo dorico.

L’Estorsione. Il carnefice poi risultato pregiudicato ed irregolare, in concorso con altro connazionale, ha dapprima sottratto i cellulari ai due giovani, per poi chiedere per il riscatto 50 euro a testa. I ragazzi entrambi italiani, spaventati dalla situazione, hanno in un primo momento annuito senza protestare. È così che veniva restituito il primo cellulare, quello del ragazzo. Ma è al diniego della restituzione dello smartphone della giovane, se non su maggiorazione del prezzo, da 50 a 60 euro che la contrattazione andava in fumo. Disperata, spaventata per quanto successo, la ragazza cercava rifugio nel domicilio del suo amico studente, rendendosi di fatto irreperibile per ben due giorni, allarmando così i volontari che la seguivano presso la casa familiare falconarese.

È in questo frangente che i Carabinieri si mettevano subito alla ricerca della 18enne apparentemente svanita nel nulla. Una volta al sicuro, la ragazza, sotto la stretta tutela dei militari, contattava nuovamente il suo estorsore e pattuiva un incontro in piazzale Camerino ad Ancona, dove avrebbe consegnato i restanti 10 euro, tornando in possesso del proprio smartphone.

Ma i Carabineri gli tendono una trappola, la piazza viene preventivamente presidiata dai militari in borghese che, nel momento dello scambio, colgono in flagranza il nigeriano. Inutile la maldestra fuga terminata alcuni metri più avanti, quando, raggiunto dai militari, è stato ammanettato ed assicurato alla giustizia. Per lui si profila dunque la grave accusa di estorsione continuata ed aggravata perché commessa con altro connazionale, tempestivamente individuato dagli investigatori nelle battute successive e ancora, non passerà impunito inoltre il tentativo di fuga e la resistenza in danno dei Carabinieri, uno dei quali ricorso anche a cure mediche. Per la gravità dei fatti commessi, il pubblico ministero interessato, ne ha disposto il giudizio direttissimo avanti al Tribunale in composizione collegiale associando il delinquente alla casa circondariale di Montacuto, a disposizione del GIP per il previsto giudizio di convalida. Proseguono le indagini dei militari, non si esclude il coinvolgimento di altri soggetti. L’arrestato, al termine delle misure cautelari, rischierà il rimpatrio coatto nel paese d’origine.





Questo è un articolo pubblicato il 01-12-2018 alle 13:08 sul giornale del 03 dicembre 2018 - 11648 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, falconara marittima, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, Giovane si allontana da casa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1Ys