Le Marche entrano per la prima volta nella giunta nazionale di Coldiretti

07/11/2018 - Maria Letizia Gardoni è la prima marchigiana della storia a entrare nella giunta nazionale di Coldiretti. La nomina è arrivata questa mattina nel corso dell’Assemblea dei delegati di tutte le regioni riunita presso Palazzo Rospigliosi a Roma, sede della maggiore organizzazione di imprese agricole d’Italia con 1,6 milioni di associati, che ha eletto il lombardo Ettore Prandini alla presidenza nazionale.

Coldiretti Marche, presente a Roma con presidenti e direttori provinciali, augura al neo presidente Prandini un buon lavoro all’insegna della collaborazione e ringrazia il presidente uscente Roberto Moncalvo per gli ottimi risultati conseguiti in questi anni.

Osimana di 28 anni, la Gardoni è presidente di Coldiretti Marche oltre che delegata nazionale di Giovani Impresa. Entra a far parte della giunta confederale più giovane di sempre con un’età media di 41 anni e 9 mesi, poco superiore a quella media dei presidenti delle Federazioni Coldiretti sul territorio che è di 43 anni e 10 mesi, anch’essa la più bassa della storia.

Con lei, in giunta, anche Nicola Bertinelli (Emilia Romagna) e David Granieri (Lazio) e Gennaro Masiello (Campania), nominati alla vicepresidenza, oltre a Francesco Ferreri (Sicilia), Daniele Salvagno (Veneto), Savino Muraglia (Puglia) e Roberto Moncalvo (Piemonte).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2018 alle 16:21 sul giornale del 08 novembre 2018 - 908 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti marche, nomina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ03