La bellezza violata

04/11/2018 - Abbiamo provato tutti rabbia e sgomento di fronte al vandalismo che ha violato la bellezza di fonte Magna, episodio gravissimo, ma uno dei tanti che toccano dolorosamente Osimo. Ci siamo chiesti chi siano questi giovani stupidi e violenti che fanno il male per il gusto di farlo, chi li abbia allevati e nutriti fino alla loro bella età e soprattutto chi li abbia educati.

Conosciamo d’altra parte le contraddizioni dell’adolescenza, il distacco dalla famiglia, il fare branco per sentirsi qualcuno, con la voglia di affermarsi ed emergere a qualunque prezzo, problema di cui scuola, società e famiglia dovrebbero farsi carico.

L’unica consolazione è che di fronte alla reazione compatta della città e delle autorità comunali questi giovani si siano autodenunciati, per timore forse, più che per presa di coscienza del loro misfatto.

Però almeno sanno che il loro nome è conosciuto e questo sarà un deterrente per nuove bravate. Ma basterà questo a farli crescere e a risvegliare in loro il rispetto per quei valori che hanno dimostrato di non sentire come propri? Lo speriamo, specie per quei genitori che li hanno sollecitati a prendersi le loro responsabilità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2018 alle 09:07 sul giornale del 05 novembre 2018 - 774 letture

In questo articolo si parla di attualità, area archeologica, osimo, italia nostra, vandali, italia nostra osimo, sfregio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ3L