Calcio: il Villa Musone torna a casa a mani vuote. I villans vengono sconfitti per 3-2 in casa del Santa Veneranda con molte recriminazioni

14/10/2018 - Il Villa Musone si complica la vita da solo, lotta, reagisce ma alla fine non riesce a fare punti. E’ stata una partita sicuramente emozionante quella tra Santa Veneranda e Villa Musone con i locali che si sono imposti per 3-2.

Una sfida in cui i padroni di casa hanno approfittato dei troppi errori dei villans per ottenere il successo, anche se i ragazzi di mister Angelo Cetera hanno molto da recriminare. Purtroppo i punti non sono arrivati anche se questa gara dimostra come la squadra sia in crescita costante.

Pronti via ed i gialloblu dopo neanche 120 secondi finiscono in svantaggio: errore in disimpegno di Marco Camilletti che propizia il gol nato dal colpo di testa di Rossi. Passano 20 minuti e la partita per il Villa Musone si complica ulteriormente con la zuccata di Coppa che regala il 2-0 ai locali, punteggio con cui si chiude la prima frazione.

Alla ripresa delle ostilità i villans iniziano a farsi pericolosi, grazie anche all’ingresso in campo di Fabiani, il quale accorcia le distanze al 70’ in una mischia in area, mentre due minuti dopo Marco Camilletti, di testa, da azione di corner sigla il 2-2.

I ragazzi di mister Cetera sulle ali dell’entusiasmo creano altre palle gol nitide che però non vengono sfruttate ed al minuto 82 arriva la doccia fredda: disimpegno errato in area gialloblu, la palla arriva a Del Pivo che inzucca in rete il 3-2 con cui si chiude la sfida.

“Se guardiamo la prestazione i ragazzi sono stati molto bravi – commenta mister Angelo Cetera – perché non era facile recuperare il doppio svantaggio e abbiamo pure rischiato di passare in vantaggio. Questo dimostra che la squadra c’è, che stiamo crescendo e che la squadra ha voglia di lottare. Detto questo c’è molta delusione per come regaliamo i gol agli avversari, spesso in maniera ingenua.

Non è la prima volta che capita e questo è sicuramente un aspetto su cui dobbiamo migliorare: posso accettare l’errore dal giocatore giovane, un po’ meno dal giocatore esperto. Dispiace vedere vanificati dei punti così, perché è vero che siamo all’inizio del campionato ma siamo pur sempre ancora fermi a 0 punti. Adesso dobbiamo trasformare la rabbia per questa sconfitta in energia positiva in vista della prossima gara”.

SANTA VENERANDA – VILLA MUSONE 3-2 (2-0 pt)

SANTA VENERANDA: Bonci, Uguccioni, Licari (61’ Righi), Gambelli, Paoli, Tebaldi, Del Pivo, Morelli, Coppa (89’ Lanzetta), Rossi (68’ Sorbini), Roselli (52’ Saltarelli) All. Clara

VILLA MUSONE: Menghi, Moglie (60’ Fabiani), Gentile, Marchetti, Pucci, Camilletti Mar., Giammaria (68’ Traferro), Bonifazi (79’ Camilletti Mat.), Tonuzi, Mascambruni, Leone All. Cetera

Arbitro: Evangelista di Macerata

Reti: 2’ Rossi, 23’ Coppa, 70’ Fabiani, 72’ Camilletti Mar., 82’ Del Pivo

Note: Ammoniti Tebaldi, Bonci, Del Pivo, Giammaria, Mascambruni, Marchetti





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2018 alle 07:53 sul giornale del 15 ottobre 2018 - 269 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, campionato, squadra, partita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZmu