Atletica: il bel momento della squadra Cadetti/e dell'Atletica Osimo

04/10/2018 - Buon momento per la squadra Cadetti/e dell’ASD Atletica Osimo, con risultati importanti, titoli regionali, convocazioni in Rappresentativa Regionale. I primi successi sono arrivati già ad inizio stagione, con titoli regionali dalle competizioni indoor e dalla corsa campestre; ottima anche la prestazione della squadra giallorossoblu osimana ai Campionati Regionali Individuali di San Benedetto del Tronto dello scorso settembre, con quattro scudetti di Campione Regionale, una serie di importanti piazzamenti in seconda e terza posizione e notevoli miglioramenti di record personali.

Il riconoscimento per i risultati raggiunti si è avuto con le convocazioni ai meeting giovanili, da parte del Settore Tecnico della FIDAL Marche. Nel mese di giugno le cadette Serena Frolli e Benedetta Saracchini hanno partecipato al 5° Trofeo Città di Fidenza – Memorial Pratizzoli, gareggiando, rispettivamente, nei 1.200 siepi e nel lancio del giavellotto; a luglio la Saracchini è stata convocata, per la medesima specialità, per la 2^ edizione del Meeting Internazionale Under 18 “Sulla Vetta del Terminillo” (campo d’altura “E. Leoncini”, Monte Terminillo - RI), in una formazione composta prevalentemente da Allievi/e.

Sempre a luglio, Serena Frolli ha preso parte alla nona edizione del “Trofeo Collina Dragonara”, manifestazione interregionale di corsa e marcia su strada, svolta a San Giovanni Teatino (CH), vincendo la gara di 2 km. e precedendo le compagne di rappresentativa, per un podio tutto marchigiano. Ancora le due cadette in evidenza al 27° Trofeo Città di Majano (UD), manifestazione internazionale per categorie giovanili (Ragazzi/e - Cadetti/e): Serena Frolli quarta nei 1000 m. con il nuovo primato personale; nona la Saracchini nel giavellotto.

L’incontro per Rappresentative Regionali Cadetti/e più recente, si è svolto sabato 22 settembre ad Isernia, in occasione del “Trofeo Regione Molise – 42° Memorial Musacchio”; l’Atletica Osimo aveva quattro convocati nella squadra marchigiana: Serena Frolli (1200 siepi), Benedetta Saracchini (giavellotto), Francesco Mezzelani (asta), Dennis Mengoni (giavellotto). Seconda posizione nella classifica finale per le Marche con 181 punti, gli stessi della Puglia, che però poteva contare su una vittoria individuale in più (nella foto “FIDAL Marche”, la Rappresentativa ad Isernia).

E a proposito di affermazioni individuali, tra le numerose della Rappresentativa Marche, anche quella di Serena Frolli, che ha confermato il suo valore vincendo con un buon margine i 1200 siepi con il tempo di 4.07.37, in una gara, comunque, sempre difficile da gestire; seconda posizione per Benedetta Saracchini nel giavellotto con la misura di 32.10, vicina al suo primato; quarto Mezzelani nell’asta con il p.b. di 2.80, nonostante un piccolo infortunio ad un piede in fase di riscaldamento; ottavo Mengoni nel giavellotto, dove con 34.39 non riusciva ad avvicinare le sue recenti misure, anche a causa di alcune difficoltà con gli attrezzi.

Avere propri atleti in Rappresentativa costituisce sempre una grande soddisfazione per la società di appartenenza, per i tecnici che li seguono - in questo caso Pieraldo Nemo e Sergio Sampaoli per l’asta - oltre, naturalmente, alla soddisfazione dell’atleta stesso, che deve trovare in queste esperienze motivi di crescita sportiva e personale. Ed il buon momento di cui si parlava all’inizio è stato confermato dal comunicato del Settore Tecnico Regionale della FIDAL Marche di fine settembre, relativo alle convocazioni per i Campionati Italiani Individuali e per Regioni Cadetti/e, in programma a Rieti, sabato 6 e domenica 7 ottobre: nella formazione marchigiana, l’Atletica Osimo sarà rappresentata da Serena Frolli per i 1200 siepi, Benedetta Saracchini e Dennis Mengoni, entrambi per il lancio del giavellotto.

Quanto detto fino ad ora dimostra che si possono avere belle soddisfazioni anche da uno sport come l’atletica leggera e che una società come l’Atletica Osimo, pur con difficoltà, riesce ad allenare e far crescere giovani atlete ed atleti – per i Cadetti/e parliamo di nati negli anni 2003/2004 – che arrivano a partecipare a Meeting Nazionali ed a Campionati Italiani. E non si tratta soltanto di corsa, ma anche di salti e di lanci, in quanto l’atletica leggera si compone di varie discipline: corsa veloce, ad ostacoli, di resistenza, salti in estensione ed in elevazione, lanci.

Si è infatti parlato di una giovane che si è distinta nelle siepi, una corsa particolare con ostacoli e barriere (ma anche nella corsa su pista, nel cross, su strada), di altri nel lancio del giavellotto e nel salto con l’asta. Questo prova ciò che l’Atletica Osimo ha cercato, da sempre, di realizzare: preparare i giovani in tutte le discipline. Un altro valido esempio, è l’attenzione rivolta alle Prove Multiple, con atleti che poi si sono affermati a livello regionale e nazionale.

La considerazione finale, è di venire a praticare l’atletica leggera con l’Atletica Osimo, che attraverso tecnici FIDAL preparati, può avvicinare i giovani alle varie discipline di questo sport, troppo spesso sottovalutato. La società ricorda che i corsi sono già avviati dallo scorso settembre, con attività in palestra ed al Campo della Vescovara, con lezioni di prova gratuite (per informazioni si può contattare il n. 3460447084: Fabiola Dolcini).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2018 alle 09:18 sul giornale del 04 ottobre 2018 - 529 letture

In questo articolo si parla di sport, osimo, squadra, atletica osimo, atleti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY2k