Loreto bocciata dall'UNESCO. Castagnani (Loreto libera): "un importantissima occasione mancata"

14/09/2018 - Arriva come una pioggia a ciel sereno la notizia della bocciatura di Loreto e del suo patrimonio culturale da parte della Commissione Unesco. "Cose da non credere" – esordisce Gianluca Castagnani consigliere di opposizione in Comune a Loreto.

Quello del Santuario Mariano costituisce un esempio rarissimo di Basilica fortificata, il primo realizzato nel Mondo, e conserva in se preziosissime opere d'arte scultoree e pittoriche. Stupisce perciò che la presentazione della candidatura sia stata rigettata dall'Unesco, proprio perchè rispetto alle altre basiliche e santuari rinascimentali già iscritti in questa lista mondiale, Loreto si diversifica per la sua unicità.

La competente commissione che ha valutato la proposta di candidatura del bene, afferma “che non sussistono le condizioni per considerare positivamente l’inserimento dello stesso nella Lista Propositiva Italiana”. Una bocciatura tout court “che non va giù al rappresentante della civica loretana.

Ricordo che la candidatura è stata presentata dalla Regione Marche con apposita Delibera di Giunta Regionale nella quale è stato inserito tutto un documento istruttorio esplicativo redatto dalla Delegazione Pontificia Lauretana e con l'autorizzazione del competente ufficio regionale, Servizio Sviluppo e Valorizzazione, ad apportare modifiche al format di candidatura a seguito di eventuali rilievi da parte degli uffici Unesco preposti.

E' necessario sapere perché le condizioni non ci sono per una vera e propria unicità storica, artistica, della fede e della devozione mariana che si è da qui diffusa in tutto il Mondo, basta ricordare che in quasi 4500 luoghi della Terra ci sono "testimonianze che evocano con differenti modalità i simboli e i significati del valore simbolico di questo Santo Colle della Madonna di Loreto". Occorre ora – conclude Castagnani – così come solennemente annunciato lo scorso anno su tutti gli organi di informazione, quando fu presentata la candidatura, informare, in nome di una corretta trasparenza, cittadini, operatori turistici e commercianti lauretani.

Essi devono opportunamente saperlo. Ho notizia che dai primi di agosto la stessa Commissione Unesco si è pronunciata, ho aspettato la fine delle festività di settembre per renderlo noto ma non spetterebbe all'opposizione tirare sempre fuori queste a dir poco sgradevoli notizie.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2018 alle 07:15 sul giornale del 15 settembre 2018 - 1842 letture

In questo articolo si parla di politica, bocciatura, città

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYmE





logoEV