Atletica: le staffette femminili Tam ai campionati italiani di Pescara

13/09/2018 - La staffetta è senza dubbio una delle specialità più spettacolari dell’atletica leggera, soprattutto la 4x100, dove la velocità e l’incognita dei cambi possono portare a risultati inaspettati. Ma anche la 4x400 può esserlo e può regalare importanti soddisfazioni: ne sono testimonianze recenti le affermazioni azzurre della 4x400 femminile ai Giochi del Mediterraneo e della 4x400 juniores maschile con la sensazionale vittoria ai Campionati del Mondo di categoria (… si dice che sia proprio la 4x400 a rappresentare il livello di cultura sportiva di un paese …).

Senza ricorrere a paragoni impegnativi, anche le due staffette femminili del Team Atletica Marche iscritte ai Campionati Italiani Assoluti di atletica leggera, che si sono svolti a Pescara dal 7 al 9 settembre, hanno regalato emozioni.

Andiamo per ordine. Sabato 8 settembre la 4x100 TAM composta da Benedetta Trillini, Valentina Natalucci, Greta Rastelli e Angelica Ghergo ha vinto, in rimonta, la prima delle due serie previste, con il tempo di 48.35. Il primato è durato pochi minuti, in quanto nella seconda serie erano presenti lo “squadrone” del C. S. Carabinieri (Spacca, Hooper, Bongiorni, Latini) e quartetti di società importanti. Settima posizione per le nostre atlete, nella gara vinta poi dalle “carabiniere”.

La giornata di domenica 9 si è conclusa con le staffette 4x400: anche in questo caso il quartetto TAM, tutto osimano, con Greta Luchetti, Debora Baldinelli, Valentina Natalucci e Angelica Ghergo era inserito nella prima serie: bello l’impegno dimostrato in ogni singola frazione ed allungo decisivo nella quarta per la Ghergo che portava alla vittoria finale con margine dall’avversaria.

La seconda serie presentava al via il C. S. Esercito (Chigbolu, Milani, Bazzoni, Lukudo), che vincerà la gara, ed altre squadre con nomi rilevanti. Il tempo segnato dal Team Atletica Marche - 3.53.91 – le classificava al settimo posto. Per gli altri atleti TAM in gara, da segnalare l’ottimo quarto posto di Giorgio Olivieri nel lancio del martello con la misura di 65.67, considerando la giovane età dell’atleta (classe 2000, categoria juniores); buona la settima piazza per Gabriele Rossi Sabatini nel disco con 53.83; fermate in qualificazione Silvia Del Moro nel triplo e Benedetta Trillini nell’alto.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2018 alle 15:35 sul giornale del 13 settembre 2018 - 773 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, campionati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYlg





logoEV