Liste Civiche: "sulla questione dell'Ospedale di Osimo dobbiamo reagire.La regione ci ridia il nostro ospedale"

19/08/2018 - Per dovere di correttezza su ospedale: meno 17 infermieri , nessun medico per ostetricia e ginecologia che doveva garantire le visite e così pure per urologia, il medico che visitava due volte la settimana non viene più , precedenza all'Inrca poi arriva Osimo ... a breve un medico del pronto soccorso sarà trasferito quindi non è più possibile garantire il secondo medico.

Bugia sui lavori del pronto soccorso. Nessun lavoro è stato fatto, si genera confusione con la terza corsia che nulla ha a che vedere con il pronto soccorso. Non sono lavori neppure collegati!

Nessun coordinamento nel passaggio tra Asur ed Inrca, nulla di nulla. Osimo non riesce più a garantire i servizi socio sanitari minimi e neppure soprattutto la territorialità. Ci ridevano dietro quando dicevamo di fare l’ospedale della Provvidenza, oggi non basta piangere di fronte alle menzogne e al quasi vuoto assoluto dell'ospedale.

Dobbiamo reagire: la Regione ci deve, sottolineiamo, deve ridare l’ospedale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2018 alle 18:04 sul giornale del 20 agosto 2018 - 799 letture

In questo articolo si parla di regione marche, opposizione, ospedale, politica, servizi alla persona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXBt