Loreto: 31enne arrestato per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli

08/08/2018 - Nel pomeriggio di lunedì ieri, i carabinieri di Loreto, hanno scoperto e tratto in arresto in esecuzione per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, il pregiudicato B.F., nato a Chiaravalle, 31enne, residente a Morro d’Alba, celibe, nullafacente.

Il giovane, è stato controllato, dalla pattuglia in turno, nell’ambito di un specifico servizio finalizzato al contrasto e alla repressione dei reati predatori, mentre si aggirava a piedi e con fare sospetto all’interno del parcheggio adiacente il Centro Commerciale “Oasi” di via Pizzardeto.

Dall’interrogazione in Banca Dati di Polizia, l’uomo è risultato essere “ricercato in stato di irreperibilità” per tutto il territorio nazionale, poichè gravato dall’Ordine di esecuzione di Carcerazione e pertanto è stato ammanettato e condotto negli uffici della caserma della Compagnia di Osimo per i successivi adempimenti amministrativi e legali.

L’arrestato, dopo la notifica del provvedimento, dovrà espiare la condanna definitiva di mesi 8 di reclusione in carcere per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli commesso a Jesi nel mese di marzo 2012.

L’uomo, ultimate le formalità di rito e sottoposto al foto-segnalamento e rilievi dattiloscopici è stato tradotto e recluso presso la casa circondariale di Ancona Montacuto.





Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2018 alle 07:59 sul giornale del 08 agosto 2018 - 377 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, giovane, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXmp