Sentenza Autovelox Aspio: il Comune di Osimo sta valutando il ricorso in cassazione

03/08/2018 - Il Comune di Osimo prende atto della sentenza n. 1310/2018 del 2 agosto 2017, con la quale il Tribunale di Ancona ha dichiarato inammissibile l’appello proposto dal Comune di Osimo avverso la sentenza del Giudice di Pace di Ancona n. 570/2014.

La sentenza si è soffermata su aspetti meramente processuali, peraltro alquanto complessi e discussi in sede giurisprudenziale, in ordine alla proposizione dell’appello, rilevandone l’inammissibilità sulla base della più recente giurisprudenza, successiva al deposito dell’appello avvenuto nel dicembre 2014, epoca nella quale tale orientamento, preso a riferimento da parte del Tribunale di Ancona, non si era ancora formato né tantomeno consolidato.

Il Tribunale ha quindi arrestato il proprio giudizio unicamente su tali questioni di natura processuale, non entrando nel merito della decisione della legittimità dell’avviso di accertamento elevato dalla Polizia Municipale, impugnato dal ricorrente ed annullato dal Giudice di Pace di Ancona.

L’Amministrazione comunale valuterà con estrema attenzione la possibilità di un eventuale ricorso in Cassazione, non ritenendo condivisibile la decisione assunta dal Giudice di Appello.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2018 alle 15:47 sul giornale del 04 agosto 2018 - 1974 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, Comune di Osimo, autovelox, cassazione, sentenza, comune osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXeX