AIF Onlus: la Medicina Tradizionale Cinese nella Fibromialgia

14/05/2018 - Abbiamo più volte sottolineato quanto la Fibromialgia sia una patologia caratterizzata da dolore muscolo scheletrico diffuso accompagnato da astenia, sonnolenza, alterazioni della concentrazione e del comportamento.

In alcuni casi la sintomatologia inizia dopo un trauma fisico, una malattia o uno stress molto importante, in altri inizia molto lentamente e senza essere collegata apparentemente ad un chiaro evento scatenante.

L’Associazione Italiana Fibromialgia Onlus, questa volta vuole portarvi alla scoperta di una medicina diversa rispetto a quella che conosciamo e di cui facciamo uso tutti i giorni. In questo percorso ci ha aiutati il Terapista Roberto Boceda di Milano, che gentilmente ci ha spiegato questa medicina alternativa: la medicina tradizionale cinese.

Il trattamento della fibromialgia nella Medicina Convenzionale (occidentale) si basa sull’utilizzo di farmaci analgesici e antidepressivi, mentre la Medicina Tradizione Cinese (MTC) si basa sull’agopuntura e sul metodo TUINA. La MTC classifica la fibromialgia come un blocco nel flusso regolare di Qi e Sangue lungo le vie energetiche del corpo.

Di conseguenza, il disturbo è classificato come un tipo di sindrome da Bi o di impedimento che interessa i muscoli: sindrome muscolare Bi. Poiché il dolore nel TCM indica la presenza di un blocco, condizioni come la fibromialgia sono chiamate sindromi da ostruzione dolorosa. La causa immediata delle sindromi bi è ambientale: influenze patogene di vento, freddo e umidità, si dice che penetrino le difese del corpo e si depositino nei muscoli, nei tendini e nelle articolazioni, creando ostruzione e causando dolore, rigidità e altri sintomi.

La confluenza di questi patogeni può anche portare alla generazione di Calore nelle aree colpite, manifestandosi come infiammazione. Mentre il Qi di solito è abbastanza forte da resistere all'invasione da parte di patogeni ambientali, diverse disarmonie interne nel Qi e nel Sangue possono predisporre una persona alla sindrome di Bi.

Le persone sotto stress spesso soffrono di flusso ostruito di Qi e Sangue nel corpo perché lo stress colpisce il fegato, che è responsabile per il flusso regolare del Qi. L'ostruzione crea un ambiente in cui i patogeni possono invadere e alloggiare. Sangue e Qi insufficienti possono portare a percorsi energetici del corpo incompletamente pieni, permettendo agli agenti patogeni di invadere.

La predisposizione genetica, una dieta povera, un superlavoro o un esercizio fisico insufficiente possono indebolire gli Organi Zang, come il Rene o la Milza, responsabili di fornire i tipi di Qi che mantengono la resistenza generale, consentendo anche alle Influenze Patogene di invadere. MTC valuta la sindrome muscolare Bi in base alla predominanza di sintomi di vento, freddo o umidità.

Tutti e tre i fattori patogeni di solito si trovano insieme; Si dice che il vento porti gli altri nel corpo. Ciascuno, tuttavia, ha una serie separata di sintomi, con un fattore che gioca un ruolo primario. Le sindromi Bi si differenzia nelle seguenti categorie: - Freddo Bi: il vento predomina quando un paziente mostra dolore che inizia e finisce rapidamente, limita la gamma di movimento confortevole e si muove tra le diverse parti del corpo. Il tempo ventoso può peggiorare i sintomi.

Un paziente affetto da Wind Bi può anche avere un'avversione al vento, un polso fluttuante e una lingua di colore normale con un mantello bianco sottile. Poiché questo tipo di Bi si sposta da un'area all'altra, è noto anche come "vagante Bi". - Calore Bi: il freddo predomina quando il dolore è grave, limita la gamma di movimenti confortevoli e ha posizioni fisse.

Le temperature fredde peggiorano le condizioni e il calore migliora. Un paziente affetto da freddo Bi può avere un'avversione al freddo, un polso stretto e un camice bianco sulla lingua. Poiché questo tipo di Bi causa solitamente un forte dolore, è anche noto come "Bi doloroso". - Umidità Bi: l’umidità predomina quando il dolore è caratterizzato da dolore, limita la gamma di movimento confortevole ed è accompagnato da sensazione di pesantezza e talvolta intorpidimento. Il dolore tende ad essere riparato in aree del corpo.

L'umidità peggiora la condizione e può esserci un gonfiore delle aree colpite. I pazienti affetti da umidità Bi di solito hanno un'avversione per il clima umido, un polso scivoloso e un rivestimento di lingua untuosa.

Poiché questo tipo di Bi è caratterizzato da aree fisse e sensazioni di pesantezza, è anche noto come "blocco Bi". La MTC non riconosce nella fibromialgia un unico quadro patologico, ma piuttosto uno squilibrio a livello di “sistemi organico-funzionali”, cui si sommano altri fattori tra i quali una dieta irregolare, stress emozionali e lavoro fisico eccessivo.

Per correttezza di informazioni, ogni terapia da intraprendere con farmaci tradizionali o alternativi deve essere concordata con il medico che segue la persona affetta da fibromialgia. Per ulteriori informazioni in merito all’Associazione e sulla convenzione con il terapista Roberto Boceda potete inviare una mail a: segreteria.aifonlus@gmail.com.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2018 alle 09:15 sul giornale del 14 maggio 2018 - 2203 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazione onlus, medicina tradizionale cinese, fibromialgia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUvq