Mariani(Gruppo Misto): "otto dipendenti trasferiti, anzi consegnati come pacchi dal Comune alla A.S.S.O."

11/04/2018 - Con una "bella" lettera recapitata ieri, il Sig. Simone Pugnaloni, illegittimamente, ha dato il "ben servito" ad 8 dipendenti, trasferiti - anzi, consegnati come pacchi - dal Comune alla A.S.S.O., con effetto retroattivo.

Da domenica scorsa (la nota, difatti, porta la data del 9 aprile 2018), gli 8 lavoratori sono stati affidati a mamma A.S.S.O., la quale, con l'amorevole attenzione di babbo Giacco, cercherà di prendersi cura di loro, di favorirne la crescita professionale e di garantire, a questi figliocci che le è stato imposto di adottare, un futuro più roseo e sicuro di quello che poteva assicurare il Comune.

Chissà come ci riuscirà, visto che, la A.S.S.O. ,nel 2016, ha chiuso in disavanzo, deve risolvere un contenzioso con l’Ispettorato del lavoro, che ha scovato ben 144 lavoratori retribuiti in nero, deve pagare una sanzione di oltre 350 mila euro e dovrà rimborsare e risarcire tutti coloro che le faranno causa proprio a seguito di quanto accertato dall'Ispettorato del Lavoro.

Ora saranno certe nuove vertenze sindacali. Ma per difendersi in giudizio, la ASSO pagherà in nero anche i propri avvocati? Certo che NO, perché, come sempre, Pugnaloni girerà le loro parcelle a noi cittadini.


da Maria Grazia Mariani 
      Capogruppo Gruppo Misto Osimo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2018 alle 09:43 sul giornale del 12 aprile 2018 - 2226 letture

In questo articolo si parla di opposizione, politica, dipendenti pubblici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTug





logoEV