Giovane tunisino arrestato per furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale

12/02/2018 - Nella notte di sabato, i Carabinieri di Osimo hanno arrestato per il reato di furto aggravato, resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di indicazione sulla propria identità personale, un 26enne tunisino, Z.R., queste le sue iniziali,incensurato, residente ad Ancona.

Il giovane alle ore 3.00 circa, all’interno della discoteca “CLAN” in zona Aspio è stato sorpreso da un Carabiniere di Ancona che era libero dal servizio e che si trovava nel locale ad introdursi furtivamente negli spoiatoi del personale di servizio del locale, rubando da un giubbotto 80 euro ed un flacone di profumo.

Il giovane preso con le mani nel sacco dal carabiniere, qualificatosi tale, ha cercato di fuggire spingendo a terra il militare, riuscendo a raggiungere l'uscita dove è stato bloccato dal personale di servizio e prontamente ammanettato dai carabinieri di Osimo che nel frattempo erano giunti sul posto.

Il 26enne, esagitato e in preda ai fumi dell'alcool si è rifiutato di dare le proprie generalità ai carabinieri, che al termine dei primi accertamenti hanno restituito la refurtiva ai leggittimi proprietari e hanno accompagnato in Caserma il giovane tunisino per ulteriori accertamenti e per essere sottoposto ai rilievi di rito. In contemporanea i carabinieri si sono accertati dello stato di salute del Carabinieri di Ancona, prestando i primi soccorsi unitamente al personale di soccorso del 118.

Di quanto accaduto è stato informato il Sost.Proc. Dott.ssa Serena Bizzarri che ne concordava l'arresto avvenuto. Nella mattinata di lunedì, nel corso dell’udienza tenutasi al Tribunale di Ancona, è stato convalidato l’arresto e, su richiesta dei termini a difesa del legale di parte, l’udienza è stata rinviata al prossimo 23 marzo, disponendone l’immediata scarcerazione.

Sul conto dell’arrestato è stata redatta la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio per tre anni dai Comuni di Camerano e Osimo, che i carabinieri hanno inoltrato alla Questura di Ancona.





Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2018 alle 15:53 sul giornale del 13 febbraio 2018 - 2718 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furto, giovane, straniero, locale, resistenza a pubblico ufficiale, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRCb