Atletica: doppio argento e ottime prestazioni agli Italiani di Cles per l'Atletica Osimo

11/10/2017 - Ottime prestazioni per le atlete e gli atleti dell’ASD Atletica Osimo convocati ai Campionati Italiani Individuali e per Regioni – categoria Cadetti/e, che si sono svolti a Cles (TN) sabato 7 e domenica 8 ottobre.

Due le medaglie d’argento conquistate dalla nostra Regione ed in entrambi i casi, protagonisti i colori giallorossoblu osimani, grazie alla performance di Angelica Ghergo. Nella giornata di sabato si qualifica per la finale dei 300 m. hs, distanza in cui aveva conquistato il bronzo lo scorso anno, vincendo la propria batteria in 45.80, terzo tempo nel riepilogo; nella finale di domenica splendido secondo posto con il tempo di 45.58, dietro la figlia d’arte Larissa Iapichino (figlia dell’astista azzurro Gianni e della saltatrice Fiona May).

Altro argento dalla staffetta 4x100 dove Angelica è in compagnia di Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese), Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati) e Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), bronzo nella giornata di sabato negli 80 m: 48.53 il tempo ottenuto. E dal settore ostacoli altri significativi risultati per i giovani osimani. Nei 100 hs.

Cadetti si evidenzia Simone Romagnoli, secondo in batteria con il tempo di 13.70, nuovo primato personale; andrà in finale con il quarto tempo di qualificazione. Tempo che verrà confermato quasi al centesimo, 13.73, per un brillante sesto posto.

Molto bene anche Irene Pesaresi negli 80 hs Cadette, dove migliora il proprio personale: corre la batteria in 12.60, tempo valido per disputare la finale “B”, corsa in 12.48, per un dodicesimo posto complessivo. Stessa posizione, alla fine della due giornate di prove multiple, anche per Emanuele Ghergo nell’esatlhon: 3701 punti, con miglioramento del personale nel salto in lungo (5.48 la misura.

Gli altri risultati: 15.72 nei 100 hs, 1.68 nell’alto, 32.82 nel giavellotto, 29.63 nel disco e 3.01.39 nei 1.000). A pochi centimetri dal personale, invece, il giavellottista Enrique Aurioso, con la misura di 41.85, per una ventunesima posizione finale.

A Cles era stata chiamata anche la marciatrice Stella Rinaldi, trentaduesima nei 3000 m. previsti, con il nuovo personale di 17.40.33 e diciassettesima nella classifica generale del Trofeo Nazionale di Marcia Cadette. Soddisfazione per tutta la serie di risultati positivi ottenuti è stata espressa dalla società Atletica Osimo, con un ringraziamento dovuto ai tecnici impegnati sul campo ed in palestra: Emanuele Galassi, il Prof. Gino Falcetta, Mario Grassetti e Pieraldo Nemo (atlete ed atleti dell’Atletica Osimo nelle foto Davida Ruggieri – FIDAL Marche)







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2017 alle 08:45 sul giornale del 12 ottobre 2017 - 1112 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, ragazzi, gara, campionati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNQR





logoEV