Macerata: minaccia di gettarsi nel vuoto: 52enne salvata dalla Polizia

polizia 24/09/2017 - Sabato mattina, verso le ore 11.30, una Volante è stata inviata in zona Santa Lucia dove si era diretta una donna di 52 anni scappata dal Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile ove era stata portata poco prima per accertamenti urgenti minacciando un gesto autolesionistico.

agenti della pattuglia, tra i quali una poliziotta, grazie anche alla collaborazione del marito della signora, sono riusciti ad intercettare la donna all’interno del Seminario Vescovile Diocesano precisamente nella parte sovrastante l’aula Sinodale della Domus San Giuliano da dove si sporgeva pericolosamente nel vuoto in un punto posto a circa 10 metri da terra.

Gli agenti, fermata l’auto di servizio a debita distanza, hanno assunto un atteggiamento rassicurante nei confronti della donna. In particolare la poliziotta si è avvicinata piano piano e rimanendo a debita distanza la rassicurava parlandole. Dopo svariati minuti, alla presenza di numerosi curiosi nel frattempo radunatisi, in una situazione di estrema tensione con la donna che minacciava di gettarsi nel vuoto, l’opera di persuasione posta in essere dalla poliziotta ha sortito il suo effetto tant’è che la signora si è lascata prima avvicinare e poi abbracciare dall’agente.

Immediatamente sopraggiunto anche il secondo componente della pattuglia, la donna è stata rassicurata ulteriormente e posta in condizioni di sicurezza fino a quando non è stata rimessa a disposizione del personale sanitario.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2017 alle 15:15 sul giornale del 25 settembre 2017 - 620 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNjE





logoEV