Fisarmonica, targa della Confartigianato alla memoria di Giuseppe Panini

13/09/2017 - Un premio per onorare chi ha contribuito alla tradizione della fisarmonica, così centrale nella storia della città di Castelfidardo che dello strumento è considerata la patria.

I riconoscimenti sono stati conferiti presso il Museo Internazionale della Fisarmonica dal sindaco Roberto Ascani, da Graziano Sabbatini e Giorgio Cataldi presidente e segretario Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino, e da Paolo Picchio responsabile di zona della Confartigianato.

Una targa è stata dedicata alla memoria del commendator Giuseppe Panini - a riceverla la nipote arch. Manuela Francesca Panini - per l'amore e la passione dimostrati per la fisarmonica e per la città di Castelfidardo, alle quali ha dato un contributo di valore inestimabile, donando al Museo esemplari unici e pregiati. Importante riconoscimento anche per la storica azienda di strumenti musicali e accessori Carini De.Na. di Castelfidardo.

Consegnata una targa ai fratelli Nazzareno e Demitrio Carini per aver saputo coniugare nell’attività di famiglia i valori propri del lavoro, la passione, la creatività, l’ingegno, con la forza della condivisione, e ai giovani Alessandro e Luca Carini, nuova generazione della azienda, esempio di continuità imprenditoriale, di intraprendenza e di fiducia verso il futuro.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2017 alle 08:21 sul giornale del 14 settembre 2017 - 788 letture

In questo articolo si parla di cultura, confartigianato, urbino, ancona, pesaro, premio, fisarmonica, targhe, confartigianato ancora e pesaro - urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMXN