Si concludono con una festa danzante le celebrazioni per l'80esimo dalla morte di Gramsci

1' di lettura 01/09/2017 - L’Istituto Gramsci Valmusone, in collaborazione con l’associazione culturale Tango di Marca, è felice di concludere con una festa danzante le sue iniziative per l’ottantesimo dalla morte del grande politico e pensatore sardo.

Dopo il film sull’Hotel House in presenza del regista Cingolani; dopo la rappresentazione del testo di Adele Cambria su Gramsci e le sorelle Schuct in sinergia con Teatro Aperto e musicisti quali Marco Severini e Marco Santini; e dopo le varie presentazioni di libri storici che hanno avvicinato i partecipanti ad alcuni dei più significativi contributi della storia locale, ecco che il 2 settembre 2017, nei locali del Mercato Coperto di Osimo il nostro circolo è felice di condividere una serata di poesia e tango.

Il tema della contaminazione culturale tra i popoli ha caratterizzato il nostro impegno sin dall’inizio della nostra attività, pertanto si è ritenuto interessante e felicemente gioioso portare agli osimani uno dei più affascinanti esempi di danza, il tango, che nasce proprio negli ambienti più umili di Buenos Aires, quando molti italiani andavano a cercare fortuna oltreoceano.

Il maestro Luca Sabatini introdurrà i primi passi del tango ad inizio serata, ovvero dalle ore 21:00, mentre il teatrante Marco Frontalini intermezzerà il ballo con lettura di poesie della tradizione argentina.

L’inizio della milonga è previsto per le ore 21.45, quando sarà anche possibile gustare la tipica bevanda argentina Yerba Mate, offerta dall’Erboristeria Naturalmente. Michele Simone curerà la parte musicale. Ingresso libero. Vi aspettiamo numerosi


Istituto Gramsci - Circolo della Valmusone







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2017 alle 16:23 sul giornale del 02 settembre 2017 - 456 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMDp





logoEV