Numana: in vacanza con la famiglia, ruba lo smartphone del bagnino. Denunciato

20/08/2017 - Nel pomeriggio di sabato alle i carabinieri di Numana, a seguito della denuncia di un bagnino ucraino 21enne, per il patito furto  di uno smartphone da 600 euro lasciato in carica in una cabina di un noto stabilimento balneare a Marcelli, hanno denunciato per furto un giovane turista piemontese di 19 anni, B.G..

I carabinieri, dopo aver esaminato le immagini delle telecamere di sicurezza di cui è provvisto lo stabilimento, hanno appurato che il furto  era stato ripreso. I militari, avvertiti dallo stesso bagnino derubato, che l'autore del furto se ne stava andando a bordo di un'auto in compagnia di una donna e di un coetaneo, li hanno prontamente bloccati.

Dopo la perquisizione dell'auto e personale, il cellulare è stato rinvenuto, sequestrato e restituito al legittimo proprietario. Il giovane ladro, incensurato, era in vacanza con la madre ed il fratello. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per furto aggravato con la proposta di foglio di via obbligatorio per 3 anni dai comuni di Sirolo e Numana. 





Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2017 alle 18:25 sul giornale del 21 agosto 2017 - 2114 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aMiX