Rinnovata convenzione tra Polizia Locale di Camerano e Castelfidardo

3' di lettura 21/01/2017 - Rinnovato il protocollo di collaborazione tra i Servizi di Polizia locale di Camerano e Castelfidardo, fino al 31/12/2021, nella gestione dei servizi mediante l’impiego comune di mezzi, personale e strumentazioni su tutto il territorio di competenza dei Comuni interessati.

Il protocollo ha la scopo di esercitare in regime di collaborazione le specifiche attività di competenza della Polizia Locale previste dalle vigenti Leggi e dai Regolamenti, ed è finalizzato all’ottimizzazione e razionalizzazione del personale, delle attività e delle risorse strumentali assegnate ai rispettivi Servizi/Corpi, uniformando metodologie di intervento e pianificando strategie comuni di prevenzione.

Saranno gestite in regime di collaborazione: i servizi di pattugliamento diurno e notturno, anche congiunti, per attività di vigilanza del patrimonio pubblico e privato; i servizi di pronto intervento e di rilevazione sinistri stradali; i servizi di controllo della circolazione stradale, anche a fini preventivi, mediante l’impiego di strumentazioni tecnologiche, autovelox, etilometro, drug tester, fonometro, tele laser, lettore Police Control per validità assicurazioni RCA veicoli, mancanza di revisione e inserimento nelle cosiddette black-list per veicoli rubati.

In caso di necessità ci sarà opera di soccorso nelle pubbliche calamità o disastri, nonché in caso di privato infortunio, collaborando ai servizi e alle operazioni di protezione civile di competenza degli Enti aderenti; ci sarà inoltre attività di controllo congiunto in materia ambientale e commerciale, corsi di educazione stradale ed educazione civica per studenti delle scuole, attività di promozione e diffusione della legalità in ogni ambito sociale.

Le funzioni tra i due comandi prevederanno: la pianificazione di servizi di controllo intercomunale, attività di pronto intervento e soccorso pubblico, sia in orario diurno che notturno; la realizzazione di un sistema integrato di vigilanza territoriale dei punti sensibili, anche mediante l’utilizzo di apparati di videosorveglianza remota collegati con la centrale operativa nella sede del Corpo di Polizia Municipale di Castelfidardo.

La creazione di una rete informatica per lo scambio delle informazioni tra Comandi territoriali; uniformazione dei procedimenti e delle modalità operative di intervento, con particolare riferimento alle procedure sanzionatorie e alla rilevazione dei sinistri stradali, anche mediante la predisposizione e l’utilizzo di modulistica standard; l’attivazione del trasferimento di chiamata, per le chiamate in arrivo alla Polizia Municipale di Camerano, alla centrale operativa del Comando Polizia Locale di Castelfidardo.

Supporto fondamentale sarà data dalla Centrale Operativa che è presidiata da un operatore di Polizia Locale di Castelfidardo durante gli orari di servizio, ed è la struttura essenziale di raccordo per la sicurezza del personale operante e per la pronta fruibilità da parte dell’utenza.

Le chiamate in entrata al Comando di Camerano, durante la chiusura dell’ufficio o quando problemi contingenti lo richiedano, saranno trasferite con deviazione telefonica alla Centrale Operativa Unificata al fine di garantire la continuità del servizio in tutto il territorio degli Enti aderenti. Saranno inoltre resi disponibili i collegamenti e/o gli accessi funzionali al PRA, alla Motorizzazione Civile, alla Camera di Commercio, all’Anagrafe Tributaria e della Popolazione residente, ai programmi software di gestione dell’ufficio verbali e ad ogni altro archivio d’interesse accessibile presso le rispettive Amministrazioni nonché all’impianto di videosorveglianza installato nei rispettivi Comuni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2017 alle 08:46 sul giornale del 23 gennaio 2017 - 221 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerano, Comune di Camerano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFE8





logoEV