Tragedia in Abruzzo: speranze per la famiglia osimana, salvati 8 dei 30 dispersi

1' di lettura 20/01/2017 - Speranze riaccese per la coppia di Osimani finita sotto la valanga che ha travolto l'Hotel Rigopiano di Farindola in Abruzzo. I soccorritori sono riusciti a salvare 8 dei 30 dispersi: tra cui una donna, e due bambini. La loro identità è ancora ignota.

In vacanza nel luogo della tragedia, da diverse ore non si erano avute più notizie del 41enne abruzzese di stanza al commissariato di Osimo Dino Di Michelangelo e di sua moglie Marina Serraiocco, 37 anni, originaria proprio dell'Abruzzo e commerciante nel centro storico di Osimo. All'appello mancava anche il loro figlioletto che frequenta la scuola elementare.





Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2017 alle 14:04 sul giornale del 21 gennaio 2017 - 804 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFDz





logoEV