Marche Volley. Il comitato per il cambiamento propone:"“cambio palla…cambia la pallavolo marchigiana”

6' di lettura 14/01/2017 - In vista della imminente elezione regionale del presidente Fipav si è deciso di farsi parte attiva e scendere in campo per cambiare e dare un nuovo e diverso impulso alla Pallavolo Marchigiana, ferma alla notte dei tempi. Lo spirito che ha mosso l’iniziativa della quale non si ha memoria storica nel passato, (si ricorda che l'attuale presidente è in carica da “sempre” praticamente e, non ha mai avuto contendenti alle passate elezioni….) è dettato dalla voglia di cambiamento, innovazione e trasparenza, ed in linea con quanto lo stesso Presidente del Coni Giovanni Malagò, auspica in termini di numero di mandati che ogni Presidente delle varie federazioni possa svolgere (il ddl recita 3 mandati quale limite massimo, qui siamo al decimo?)

La nostra non vuole essere una battaglia ad personam, anche se è normale che chi ha governato così tanto non sia immune da critiche o lamentele soprattutto per il forte accentramento della figura presidenziale e dei suoi poteri. Nello specifico caso del presente comitato il “ddl Coni” ha fatto da stimolo e base per partire in questa avventura, ma la maggiore motivazione che ha spinto l’iniziativa è la constatazione dell’insufficiente e palese mancanza di supporto che il comitato regionale ha offerto in questi anni alle innumerevoli Società del territorio.

Si ritiene a prescindere, dopo tanti anni di militanza unilaterale, che sia giusto fare spazio a gente nuova con idee innovative e diverse per il miglioramento della Pallavolo Marchigiana. L’iniziativa è nata da gente comune che segue la pallavolo, strada facendo si sono unite sempre più persone coprendo ogni categoria, da Presidenti di Società, a Dirigenti, a tecnici, arbitro, genitori di atleti, appassionati e simpatizzanti, il tutto in brevissimo tempo stupendo del numero di adesioni che sono pervenute, semplicemente con il passaparola ed utilizzando i social media. https://www.facebook.com/cambiamento.volleymarche/ https://twitter.com/cambiare_marche https://www.instagram.com/cambiare.volleymarche/ cambiare.volleymarche@gmail.com

Le linee programmatiche: un organo federale regionale non può essere governato e retto se non in modo collegiale, con un Presidente e dei Consiglieri in grado di sostituirsi ed attribuirsi funzioni, poteri, rappresentanze. I consiglieri devono essere anche la forza territoriale e locale per questo sono stati scelti con criteri di prossimità provinciale in modo da garantire la rappresentanza dell’ intera regione pallavolistica da Pesaro ad Urbino, da Ancona a Macerata e da Fermo ad Ascoli Piceno.

La gestione collegiale verrà affidata ad un comitato trasparente, a disposizione delle società, con l’obbiettivo di tornare a far crescere il numero delle società stesse e dei praticanti nelle Marche, incentivando e aiutando i settori giovanili;(attività di promozione e penetrazione sin dalle scuole inferiori: verrà curata la crescita dell' attività di minivolley, con un percorso coordinato tra i vari comitati e dell’organizzazione delle feste finali. si programmerà l’incentivazione del campionato under 12 misto, 6 contro 6; verrà varata una nuova riformulazione del campionato under 14 maschile e femminile; ove possibile si dovrà dar vita anche alla terza divisione in tutti i comitati provinciali; riorganizzazione settore maschile, con l' obiettivo di tornare a far giocare i maschietti a pallavolo ed incentivare cosi i nostri campionati provinciali e regionali.

Inserimento obbligatorio di atleti under nei campionati di serie D e serie C, con incentivi per chi ne usa un numero elevato con conseeguente partecipazioni di squadre under ai campionati regionali; varo del progetto di un Club Marche al fine di dare qualità alle rappresentative regionali maschili e femminili; riorganizzazione del settore arbitrale, con il coinvolgimento dei migliori e più esperti arbitri marchigiani e riqualificazione del settore; https://www.facebook.com/cambiamento.volleymarche/ https://twitter.com/cambiare_marche https://www.instagram.com/cambiare.volleymarche/ cambiare.volleymarche@gmail.com

Il lavoro analitico con le società per la realizzazione dei progetti scuola previsti dal CONI e FIPAV, con incentivi a favore dei Club; Attività tesa a favorire, ove possibile, la collaborazione tra società più grandi e società più piccole nel rispetto delle singole identità e individualità favorendo scambi e interazioni, quali collaborazioni tecniche o partecipazione dei ragazzi agli allenamenti; implementare l'attività del Beach Volley, con maggiori iniziative volte a coinvolgere i giovani durante il periodo estivo e dare vita a iniziative anche invernali visto l’espandersi delle strutture indoor.

Individuazione di atleti ed atlete da allenare in vista del trofeo delle regione di Beach Volley nonché il campionato italiano e delle manifestazioni internazionali; ripresa del centro di qualificazione regionale, con una programmazione differente volta soprattutto ai tecnici del settore giovanile, coinvolgendo i numerosi allenatori marchigiani che svolgono attività nel panorama nazionale ed internazionale; pubblicazione on-line annuale dei bilanci, sia del comitato regionale che dei comitati provinciali, con resoconto e pubblicazione non solo dei dati relativi ai vari campionati ma anche dell’attività svolta mensilmente dal comitato regionale.

Contenimento dei costi per le società, per quanto di competenza del comitato regionale, Coppa Marche, ecc; creazione di uno sportello amico di consulenza per le società e equa distribuzione tra le stesse delle risorse materiali e tecniche; Creazione di una piattaforma online per lo scambio dei video delle partite; promozione, anche con eventi e incontri sul territorio, di una cultura sportiva di sano agonismo, inteso non solo quale rifiuto di ogni sottocultura del doping in ogni sua forma, ma anche quale crescita integrata dei ragazzi nella consapevolezza che il vero agonismo è profondamente legato ai valori etici connaturati allo sport: è competizione con se stessi prima ancora che con gli avversari, è superamento dei propri limiti attraverso il sacrificio, è superamento dell’individualismo in un’ottica di squadra.

Promozione di una iniziativa regionale forte e contestuale apertura di un tavolo con la Federazione nazionale per chiedere in termini decisi un generale contenimento dei costi di tasse gara e iscrizione ai campionati. Le Marche della pallavolo dovranno assumere, coinvolgendo altre realtà regionali, ogni opportuna iniziativa per sensibilizzare gli organi nazionali su un tema non più rinviabile. L’aumento sproporzionato dei costi, le sempre crescenti difficoltà a reperire sponsor e sostenitori, le difficoltà economiche dei sodalizi esigono una diversa politica federale affinchè la pallavolo resti uno sport popolare e accessibile a tutti.

Gli attuali costi federali, peraltro non commisurati ai servizi realmente offerti dalle federazioni, comportano gravi difficoltà per le società e, in ultima battuta, per le famiglie dei ragazzi ai quali si chiedono sforzi sempre maggiori e non per tutti sostenibili. Osimo, 12 gennaio 2017 March


Comitato per il cambiamento - Il Candidato Presidente- Avv. Paolo Carnevali





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2017 alle 07:34 sul giornale del 16 gennaio 2017 - 633 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFqL





logoEV