Mariani (PPO):" Vendita Astea Energia, il Sindaco ostaggio del Pd"

1' di lettura 11/01/2017 - Il 30 novembre scorso il Consiglio comunale, con il mio voto contrario, ha deciso la vendita di Astea Energia. Peccato che il Presidente Astea Spa, Marchetti, aveva già deciso tutto il 19 settembre. Il 21 ottobre il Gruppo Società Gas Rimini Spa aveva già presentato la propria offerta, approvata dal Cda Astea il 22 novembre. Il Consiglio comunale di Osimo il 30 novembre non ha deciso nulla: ha solo ratificato una decisione già assunta dal Partito Democratico.

Il Sindaco Pugnaloni e' ostaggio del Pd, come è stato dimostrato anche l’ultimo consiglio comunale quando il Pd ha deciso di disertare la seduta del Consiglio comunale. Caro Sindaco, ti sei messo in una situazione pericolosa che costerà cara agli osimani!

La nullità dell'operazione consentirà - al socio privato di pretendere ingenti poste risarcitorie - a SGR Rimini di recedere il contratto e riprendersi con gli interessi tutto il danaro versato. La conseguenza inevitabile è il collasso di Astea Spa e con essa tutti i suoi dipendenti. Gli osimani non se lo possono permettere! Gli osimani ci vogliono vedere chiaro. E' per questo che abbiamo chiesto una commissione consiliare straordinaria che non può essere negata.


da Maria Grazia Mariani
      Consigliere Comunale PPO





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2017 alle 16:40 sul giornale del 12 gennaio 2017 - 428 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFmd





logoEV