"Le Stanze Segrete di Vittorio Sgarbi"chiudono. Il 19 febbraio è la volta dei "Capolavori dei Sibillini"

1' di lettura 10/01/2017 - Si è conclusa domenica pomeriggio, al Teatro la Nuova Fenice, con cerimonia ufficiale la Mostra “Le Stanze Segrete di Vittorio Sgarbi. Lotto, Artemisia e Guercino”. La Mostra, che ha avuto grande successo e ha visto esposte le opere della collezione privata del Professore si è trasferita a Cortina per lasciare lo spazio espositivo ad u altra Mostra che sarà visitabile a breve, a metà febbraio, che esporrà cento capolavori salvati dal terremoto di fine ottobre provenienti dalle terre dei Sibillini.

Presenti alla chiusura il Sindaco Pugnaloni, il Prof. Vittorio Sgarbi, l'Assessore Mauro Pellegrini, i Sindaci degli 8 comuni che terremotati. La mostra, che verrà allestita nelle sale di Palazzo Campana, durerà fino ad ottobre ed esporrà quei tesori pittorici che a causa del sisma rischiavano di venire custoditi in depositi.

Certamente adeguati e sicuri alla loro protezione ma che avrebbero impedito di renderli fruibili in tutta la loro bellezza ai cittadini. Osimo, città diventata riferimento culturale per tutte le Marche non solo ha dato la sua disponibilità nell'ospitare queste opere ma si affaccia a divenire riferimento culturale d'importanza nazionale.






Questo è un articolo pubblicato il 10-01-2017 alle 10:28 sul giornale del 11 gennaio 2017 - 382 letture

In questo articolo si parla di cultura, spettacoli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFjm