Domenica 8 gennaio Vittorio Sgarbi in "Caravaggio", al Teatro La Nuova Fenice

1' di lettura 07/01/2017 - Domenica 8 gennaio, inizio ore 21.15, il cartellone del Teatro La Nuova Fenice realizzato da Comune, A.S.S.O. e AMAT con il contributo di MiBACT e Regione Marche propone “Caravaggio” di e con Vittorio Sgarbi. Lo spettacolo, inizialmente previsto per domenica 30 ottobre, era stato rinviato per la forte scossa di terremoto.

Fra la scenografia i video e immagini elaborate da Tommaso Arosio con la regia di Angelo Generali per la produzione Promo Music, il celebre critico d’arte e opinionista dedica al pittore fra i più grandi di tutti i tempi una performance in cui, fra accostamenti audaci e gli inframezzi musicali del violino di Valentino Corvino, l’opera e l’inquietudine umana dell’artista si illuminano di nuova luce. «Caravaggio – scrive nella Sgarbi presentazione – è doppiamente contemporaneo.

È contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l'importanza della sua opera. Non sono stati il Settecento o l'Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento. Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe. Ogni secolo sceglie i propri artisti.

E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei. Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2017 alle 09:41 sul giornale del 09 gennaio 2017 - 509 letture

In questo articolo si parla di cultura, spettacoli, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFfj