Severini: 'dal Concerto ad Astea, Osimo in vendita...e senza gare europee'

2' di lettura 31/12/2016 - Più di 20 milioni di euro per Astea Energia, centinaia di migliaia di euro per il Cinema Concerto… vendesi tutto senza gara europea. Succede ad Osimo. Vorrei sapere se succede anche altrove.

Per quel poco di normativa europea che conosco i bandi europei si fanno per cifre incredibilmente più basse; qui Ad Osimo tuttavia il sindaco ci rassicura che la gara non serve perché non ci sono altri acquirenti interessati, se non quelli con cui lui decide di fare la trattativa privata.

Ciò a mio avviso è scandaloso, ma lo è forse di più il silenzio di tutti coloro che lo circondano, che non sembrano accorgersi che il “one men show de nialtri” ne sta combinando di cotte e di crude.

Praticamente le sue rassicurazioni ci debbono rassicurare sul fatto che:

- Le gare europee non servono perché non ci sono altri acquirenti interessati

- Il prezzo più vantaggioso è quello stabilito nella trattativa privata

- Le condizioni future su tariffe e posti di lavoro resteranno tali e quali ad oggi (per quanto concerne Astea)

- L’utilizzo del megagalattico auditorium da quasi cento posti sarà nella disponibilità degli osimani a prescindere dalle necessità dei francescani (per quanto concerne il Cinema Concerto).

Vorrei sapere quale logica ruota intorno a tale metodologia che si agita in totale contrasto con gli orientamenti di pubblica trasparenza e di pubblica utilità. Sono riflessioni di inizio anno che spero servano a riflettere su di una pratica amministrativa estremamente pericolosa, che si sta spostando verso una deriva privatistica in cui il pubblico amministratore gestisce il denaro pubblico come fosse nella sua personale disponibilità. Buon anno e buona trasparenza a tutti. Sul cinema comunque l’ultima parola non è ancora stata scritta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2016 alle 15:17 sul giornale del 02 gennaio 2017 - 3852 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aE70


cara Argentina, per anni il concerto è stato un penteganaio indesiderato .Avere ora la possibilità di vederlo utilizzato è già un successo e lo è ancor di più perchè la vendita aumenta le capacità attrattive della basilica e di conseguenza il centro storico.Qualche tempo fa ti dissi che questo era un ulteriore miracolo di san Giuseppe nostro e te lo riconfermo. Per quanto riguarda Astea energia a me dispiace avere perso una parte della storia industriale di Osimo. Fare il bando o no è stata una scelta dei soci e come tutte le scelte sono criticabili ed io non conoscendo particolari mi astengo da commenti. Tutti i cittadini osimani potranno però giudicare a consuntivo questa e tutte le altre scelte della giunta Pugnaloni