Pallavolo: la Lardini non finisce mai, tie-break vincente con Legnano

4' di lettura 18/12/2016 - E’ una Lardini che non finisce mai, che trova l’energia e la rabbia per venire a capo dell’intricata matassa che la Sab Grima Legnano costruisce con un’ottima gara, proseguendo al tie-break la sua striscia vincente.


Pur in una serata non brillante, la formazione filottranese ha la forza per annullare quattro match-point nel quarto set e poi recuperare dal 7-10 nel tie-break. Dai blocchi scatta una Lardini reattiva, che concretizza in attacco con Scuka (3-1) e soprattutto con Mazzaro: la centrale firma tre dei primi sei punti di un Filottrano (6-3) che sfrutta il buon lavoro a muro per prendere margine (11-6, block di Negrini). Sul turno al servizio di Mingardi (ace dell’11-9) il Legnano dell’ex Pistola inizia a risalire la china, Vanzurova buca il muro (14-11), il primo tempo di Furlan porta la Sab Grima a -1 (14-13).
Sono due errori filottranesi a consentire alla Sab Grima di operare il sorpasso (17-18), per poi scrivere il +2 (17-19) con Mingardi. Negrini interrompe il break (18-19), ma Legnano (che attacca nel set con il 48%) ha una Mingardi in palla (10 punti) e respinge i tentativi di Scuka e Mazzaro di rimettere in parità il parziale, chiudendo con l’ex Coneo.
La Lardini riparte forte, come nel game precedente, con grande attenzione a rete (Cogliandro per il 2-0, muro di Mazzaro per il 6-3). Feliziani e Negrini alzano l’intensità di una difesa che deve fare i conti con una Sab Grima che viaggia al 59% in attacco, sul servizio la Lardini prende margine (ace di Negrini per il 13-7). Sul set piomba Scuka (8 punti nel secondo set), efficace in attacco (71% di efficacia), al servizio (ace del 18-10) e a muro (22-15).
La slovena firma i punti che accompagnano Filottrano al set-point, sul quale arriva il servizio vincente di Cogliandro. E’ Coneo a spingere la Sab Grima in apertura di terza frazione (1-3) e a garantirle un buon allungo (4-7). Legnano scappa via (5-11), coach Bellano chiama in campo Cappelli e Rita: la centrale recanatese scrive a referto il 7-12, ma la Sab Grima tiene sotto pressione la ricezione di casa (ace di Facchinetti del 9-17) e aumenta il gap con Furlan a muro (10-20).
Dentro Galazzo ed è proprio la regista a propiziare con due aces il break di 4-0 che rimette in moto la Lardini (14-20), Vanzurova alza il muro del 16-21, ma Legnano mantiene nervi saldi e chiude positivamente il parziale. Il pubblico del PalaBaldinelli spinge una Lardini che in avvio di quarto set arresta con Cogliandro la corsa di Legnano (8-8) e si spinge sul +3 con Scuka (13-10). Il muro (Mingardi e Grigolo) contribuisce al break di 5-0 con cui le lombarde operano il sorpasso (14-16), il block di Coneo spinge Legnano sul 16-20. Negrini, Scuka e poi Vanzurova riportano sotto la Lardini (20-21), respinta dal muro di Lellis e da Coneo (20-23).
La Sab Grima si procura tre palle-match (21-24), ma Filottrano non alza bandiera bianca, mette giù palla con Scuka (22-24) e approfitta di un’invasione prima e dell’errore in attacco di Mingardi poi per fissare la parità a 24. Vanzurova annulla anche il quarto match point procurato da Grigolo (25-25) e poi inquadra i nove metri avversari con l’ennesima sassata (26-25). E’ Cogliandro ad avventarsi sulla ricezione lunga di Legnano e portare la contesa al quinto set. Dove Coneo firma il primo break (3-5), impattato da Negrini, ma le ospiti approfittano degli errori filottranesi per girare campo sul 6-8 e correre sul 7-10. La Lardini non molla e rimonta ancora: Mazzaro piazza il muro su Mingardi (9-10), Vanzurova quello del sorpasso (12-11). Mingardi tira out (14-12) e una super difesa di Scuka mette Vanzurova in condizione di segnare il punto del definitivo 3-2 e far esplodere di gioia il PalaBaldinelli.

LARDINI FILOTTRANO – SAB GRIMA LEGNANO 3-2

LARDINI FILOTTRANO: Bosio, Vanzurova 20, Mazzaro 9, Cogliandro 14, Negrini 10, Scuka 21, Feliziani (L); Galazzo 2, Rita 2, Cappelli 1. N.e.: Tosi, Marangon, Paolucci. All. Bellano - Quintini.
SAB GRIMA LEGNANO: De Lellis 3, Mingardi 20, Facchinetti 10, Furlan 8, Coneo 21, Grigolo 8, Paris (L); Figini, Bossi. N.e.: Muzi, Kosareva, Mazzotti. All. Pistola - Tettamanti.

ARBITRI: Saltalippi (Pg) e Toni (Tr).
PARZIALI: 21-25 (24’), 25-17 (21’), 16-25 (23’), 27-25 (33’), 15-12 (17’).
DURATA: 118’.
NOTE: Lardini: battute sbagliate 8, battute vincenti 5, muri 10, attacco 37%, ricezione positiva 64%. Legnano: b.s. 8, b.v. 3, mu. 11, att. 36%, ric. pos. 51%.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2016 alle 22:43 sul giornale del 19 dicembre 2016 - 351 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, filottrano, Lardini Filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEMp





logoEV