Al via il progetto di illuminazione a led per la città. Pugnaloni: ' con i risparmi il by-pass di Padiglione'

1' di lettura 26/10/2016 - Il progetto di opere di qualificazione e adeguamento di illuminazione pubblica nel territorio del Comune di Osimo ha ora il suo promotore, si tratta di una cordata tra Dea spa in Ati con Astea e la ditta Lece. Lo comunica il Sindaco Simone Pugnaloni sulla sua bacheca social. Il progetto, che prevede un investimento di oltre 20 milioni di euro, comprende la riqualificazione energetica attraverso lampade led che porteranno ad un risparmio energetico notevole.

L'accordo prevede inoltre una serie di interventi programmati, non programmati e straordinari sugli impianti di illuminazione pubblica.

Alle casse comunali quest'opera costerà un canone fisso di 856.704 euro + iva, con la scontistica di 150.000 euro per i primi due anni, 100.000 euro per il terzo e 50.000 per il quarto. Di contropartita la cordata di ditte garantiranno i costi della manutenzione e della fornitura di energia elettrica.

Inoltre a favore del Comune di Osimo, per i primi due anni, ci sarà un investimento di 500.000 euro per progetti innovativi che riguarderanno l'illuminazione e asfalto tramite fotovoltaico, strisce pedonali e segnaletica stradale intelligente e per il futuro, per il 2029 un investimento di 525.000 euro. Il Sindaco Simone Pugnaloni a riguardo commenta dicendo:”che bello sarebbe risolvere con queste risorse il problema della viabilita' in tratti strategici della citta', uno su tutte viabilita' in zona Padiglione”.






Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2016 alle 18:23 sul giornale del 27 ottobre 2016 - 343 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCMj





logoEV