Tumore al seno: ad Osimo l'evento “La Donna Dolore & Forza” per discutere della patologia

2' di lettura 13/10/2016 - Sarà un percorso di sensibilizzazione e di coinvolgimento per tutta la cittadinanza, focalizzato non solo sull’aspetto medico, ma innanzitutto sui risvolti che la malattia porta nella vita delle persone colpite e dei loro familiari. Si parlerà di tutto ciò che può alleviare la condizione delle ammalate, come si può continuare una vita normale, chi può dare loro supporto e conforto sia in ambito medico che socio-psicologico. Il filo conduttore del percorso sarà l’esposizione della fotografa Veronica Boni, che con emozione e delicatezza ha ritratto donne colpite da questa patologia, ancora oggi molta diffusa.

La mostra fotografica farà da sfondo ai numerosi incontri che si terranno nei tre weekend del 15-16 Ottobre, 22-23 e 29-30. Si parlerà di prevenzione e di diagnosi medica, di medicina complementare; di sana alimentazione; delle possibili attività fisiche per un recupero fisico efficace e divertente; di energia e bellezza interiore ed esteriore per continuare a sentirsi Donne.

Le associazioni che sostengono le donne operate al seno porteranno la loro testimonianza e presenteranno le loro tante attività. Tutte le serate avranno come protagonista la vita delle donne, e con essa quindi la forza che viene dall’arte e dalla musica o dalla semplice condivisione delle esperienze.

Di qui ci incontreremo per assistere a concerti ed esibizioni di danza, provare ginnastiche ad hoc e gustarci insieme aperitivi solidali che aiuteranno le associazioni ad supportare ancora più donne. Il percorso si completa con due mattinate, quella del 22 e quella del 29 Ottobre, in cui sarà la possibile effettuare una visita gratuita di controllo al seno ( è necessaria la prenotazione) a cura dei medici dell'Ospedale di Osimo.

Aprirà la rassegna la pluricampionessa olimpionica Valentina Vezzali che porterà la sua testimonianza di atleta e di come allenarsi per uno sport possa aiutare a superare meglio i momenti difficili della vita. A seguire nelle serate si alterneranno Professori e Medici delle strutture pubbliche e private, musicisti e ballerini, ginnasti e barman, il tutto con l’obiettivo di vivere insieme quel che troppo spesso è un dramma di alcune donne.

Il progetto ha ottenuto il Patrocinio di molti Enti, il Comune di Osimo, il Consiglio regionale delle Marche, la Regione Marche, l’Assessorato Pari opportunità, la Commissione pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche, nonchè l'Alto Patrocinio del Consiglio dei Ministri.

Ringraziamo gli sponsor che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento e soprattutto tutti coloro che hanno messo a disposizione le loro esperienze e professionalità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2016 alle 12:23 sul giornale del 14 ottobre 2016 - 449 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, Comune di Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCgj