Judo: Club Sakura in evidenza al Gran Prix Juniores - Seniores ad Ostia Lido, Roma

2' di lettura 03/10/2016 - Domenica 2 ottobre si parte per il palazzetto Federale Fijlkam ad Ostia Lido (Roma), e si ritorna con un bottino di un bel terzo posto su due atlete partecipanti. Abbiamo preso parte al Gran prix con le sole ragazze, entrambe nella categoria kg. 57, al torneo possono prendere parte solo le cinture marroni e nere.

Anche se solo al secondo anno juniores (quindi ancora giovane) Giuliodori Lorenza cintura marrone perde il primo incontro dopo aver gestito bene la sua avversaria più grande d'età e medagliata più volte, peccato per un un paio di attacchi fatti ma non portati con precisione, subisce un attacco lento della sua avversaria che va a segno e poi viene bloccata a terra.

Non viene ripescata e finisce la sua gara al 9° posto. Un riscatto invece per Quattrini Priscilla cintura nera 2 Dan che porta a casa una bella medaglia di bronzo classificandosi al 3° posto su 11 atlete. Passa il primo turno senza avversaria, ma nell'incontro successivo ha un atleta Toscana, Priscilla gestisce bene e porta due bei punti e finisce l'incontro prima del tempo vincendo per ippon.

L'incontro di semi finale ha un atleta dell'Esercito che per mestiere fa Judo, il livello è un altro, comunque Priscilla gestisce bene e perde qualche occasione di fare punto in controtecnica ma gli attacchi della sua avversaria sono precisi e perde; a questo punto vola in finalina, Priscilla attacca ma non tanto precisa da portare punto ma intanto la sua avversaria subisce due shido per passività, scorre il tempo e al gong la vittoria e il terzo posto è conquistato.

Che sia un buon inizio di stagione che è appena iniziata. Moltissime sono le donne e le ragazze che praticano Judo, molte si iscrivono in palestra solamente per fare un po’ di attività fisica divertendosi in compagnia di altre persone, è tuttavia ovvio che molte invece si iscrivono per imparare a difendersi.

Imparare a proiettare a terra o immobilizzare persone fisicamente più forti può essere di grande soddisfazione per le allieve che in questo modo possono sentirsi più sicure di se stesse. Il Judo è praticabile indifferentemente da uomini e donne. Oltre a essere un eccellente metodo di autodifesa, il Judo al femminile era considerato da Jigoro Kano (il fondatore del judo) la più alta delle espressioni, tanto che usava ripetere ai suoi allievi: "se vuoi davvero capire il Judo, guarda come si allenano le donne".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2016 alle 16:38 sul giornale del 04 ottobre 2016 - 350 letture

In questo articolo si parla di sport, osimo, judo, judo club sakura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBSQ