Ciclismo: a Campocavallo Rondini e Casadei si aggiudicano l’ultima gara degli esordienti

3' di lettura 28/09/2016 - Come è ormai tradizione anche quest’anno il calendario regionale degli esordienti si è chiuso a Campocavallo di Osimo in occasione della Coppa Beata Vergine Addolorata, giunta alla 49° edizione. Un centinaio di ragazzini si sono sfidati nel classico circuito di 2,6 km attraverso l’abitato della frazione mariana.

Dopo la pioggia caduta abbondantemente domenica scorsa durante il trofeo Rigoberto Lamonica, un pomeriggio di sole ha accolto la carovana composta dai principali team marchigiani e da diverse squadre provenienti da fuori regione, in particolare dall’Emilia Romagna, dall’Umbria e dall’Abruzzo.

A partire per primi sono stati gli esordienti del primo anno, dopo un avvio compatto, il gruppo si sfilaccia in diversi tronconi. Provano ad allungare Tommaso Rondini della Fortebraccio da Montone e Manuele Vannucci del Gruppo Ciclistico Fausto Coppi Cesenatico. Il tandem viaggia di comune accordo con il gruppo ben controllato dai compagni di Vannucci. Man mano che passano i giri il divario aumenta fino al minuto e venti.
Rondini decide allora di accelerare lasciando dietro Vannucci. Per il portacolori della Fausto Coppi arriva quindi la quinta vittoria stagionale, non male per un ragazzino del primo anno, secondo Vannucci e terzo Matteo Laloni della Fortebraccio che vince la volata del gruppo.

Più combattuta è stata la gara degli esordienti del secondo anno impegnati a percorrere ben 15 giri del classico circuito di Campocavallo per un totale di 39 km. Inizialmente non succede molto all’interno della carovana; a metà corsa tentano l’allungo Giacomo Foschini della Fausto Coppi e Giuseppe De Laurentiis della Guarenna. Il tandem resta in testa per qualche chilometro, ma il gruppo è troppo vicino e così si fa riassorbire.

Quando mancano 5 giri alla conclusione Foschini e De Laurentiis scattano ancora inseguiti da Lorenzo Celestini della Fortebraccio e Mattia Casadei della Fausto Coppi. Il quartetto, forte di un buon ritmo, tiene a debita distanza il gruppo, e così a 100 metri dall’arrivo Casadei può tirare la volata: il romagnolo fa tutto da solo e con un’accelerazione da applausi centra a braccia alzate la sua quarta vittoria stagionale, secondo Celestini, terzo Foschini e quarto De Laurentiis.

Tra le donne allieve vittoria di Laura Doria del Club Corridonia sulle compagne Alessandra Virgili e Scilla Agostinelli, in forza allo squadrone maceratese ma originaria di Campocavallo. Con questa affermazione Laura Doria si è aggiudicata anche la maglia di campionessa provinciale di Macerata.

Nella provincia dei monti azzurri infatti quest’anno non c’erano gare e così Campocavallo è stata scelta come tappa per l’assegnazione del prestigioso riconoscimento. Soddisfatti gli organizzatori del Club Ciclistico Campocavallo che hanno allestito al meglio la terza gara stagionale dopo il Gran Premio Adalberto Gabrielloni e il trofeo Lamonica.

La società guidata dal presidente Giorgio Antonelli, con il supporto dei vice Piero Agostinelli e Pietro Pagliarecci, nel 2017 festeggerà i 50 anni di attività. Il prossimo sarà quindi un anno particolarmente importante per uno dei club più longevi del centro Italia.

Alle premiazioni della coppa B.V. Addolorata – Trofeo Gammaplastik hanno partecipato l’assessore allo sport del comune di Osimo Alex Andreoli, il presidente del comitato regionale della Federazione Ciclistica Italiana Lino Secchi ed il suo vice Massimo Romanelli.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2016 alle 14:22 sul giornale del 29 settembre 2016 - 419 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBG2





logoEV