Loreto: Domenica il concerto del M° Matteo Fedeli con un violino Omobono Stradivari 1730

Liuteria, violino, viola, musica 2' di lettura 23/09/2016 - La Delegazione Pontificia è lieta di comunicare che domenica 25 settembre 2016, alle ore 21.00, la Basilica della Santa Casa di Loreto ospiterà il concerto dal titolo “Uno Stradivari per la gente”, che vedrà protagonista il prezioso violino Omobono Stradivari del 1730, suonato dal M° Matteo Fedeli, noto in tutto il mondo come “l’uomo degli Stradivari”, grazie alle numerose esibizioni, ad oggi più di 600, che lo hanno visto esibirsi con ben 25 fra i più preziosi violini mai realizzati.

Il concerto sarà l’occasione per apprezzare dal vivo il timbro potente e squillante e la grande versatilità sonora di uno strumento musicale unico nel suo genere, che incontra per questa serata lo splendore e la sacralità della Basilica Lauretana. Il programma musicale prevede brani di Fauré, Saint-Saëns, Bartok, Paganini e Ciaikowsky, con l’accompagnamento al pianoforte del M° Andrea Carcano.

L’ingresso è gratuito e al termine del concerto sarà possibile visitare la mostra “Safet Zec. Il pane della Misericordia”, allestita presso le Cantine del Bramante, con degustazione gratuita di vino e olio prodotti dalla Delegazione Pontificia.

Il violino Omobono Stradivari 1730 Il prezioso violino è stato realizzato a Cremona nel 1730 da Antonio Stradivari e da suo figlio Omobono, esperto restauratore ed intagliatore, come certificato nella ricca documentazione al seguito di questo strumento. Il violino fa parte della ristretta cerchia di quelli definiti “dalla grande voce” costruiti nella liuteria Stradivari a partire dal 1730 per pochi anni.

Di esso si apprezza l’ottimo stato di conservazione e la grande quantità della vernice originale gold-orange-brown ancora presente soprattutto sul fondo. Il riccio, in particolare la chiocciola, per il suo inconfondibile tratto e la minuziosa finitura, è opera di Omobono Stradivari. Matteo Fedeli Matteo Fedeli è noto come “l’uomo degli Stradivari”, per averne suonati ad oggi 25 in siti particolarmente significativi. Invitato dalla Santa Sede, ha realizzato anche un concerto in onore di Papa Benedetto XVI.

La città di Cremona gli ha affidato la collezione di Stradivari del Palazzo Comunale per una storica interpretazione realizzata al Teatro Ponchielli. Per la grande sensibilità dimostrata nell’affiancare la solidarietà ai grandi eventi concertistici è stato insignito della Croce di Cavaliere dell’Ordine di Malta e di Cavaliere di merito del Sacro Militare Ordine Costantiniano.

E’ tra i fondatori dell’Orchestra Nazionale del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta. Col Patrocinio del Consolato di Argentina, è stato protagonista di fronte a 5.000 persone di un grande concerto nel Duomo di Milano, presentato in anteprima alle Nazioni Unite di Ginevra. Ambasciatore della Cultura italiana negli Stati Uniti per il Ministero degli Esteri, annualmente svolge tournée in 12 Stati americani toccando prestigiose sedi come la splendida Severance Hall di Cleveland.


dalla Delegazione Pontificia di Loreto




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2016 alle 17:02 sul giornale del 24 settembre 2016 - 421 letture

In questo articolo si parla di musica, chiesa, attualità, loreto, Delegazione Pontificia di Loreto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBxx





logoEV