Controreplica a Latini da Ce.Di Marche: 'noi abbiamo dato lavoro e non siamo contro la concorrenza'

1' di lettura 17/09/2016 - Latini continua a confondere ed offendere dimostrando di avere conoscenze economiche pari alle capacità politiche. Si parla di Monopolio ad Osimo, ma per verità facciamo chiarezza sulla situazione:

Centro Commerciale Le Coccinelle mq. 6.900

Centro Commerciale Le Fornaci mq. 4.500

Centro Commerciale Cargopier mq. 10.000

Altri Supermercati mq. 4.200 n.4

Supermercati Cedi Marche mq 3.400

Di fronte a questi numeri è chiaro il desolante isolamento di chi parla rispetto alla reale conoscenza del proprio territorio. Questo scenario, che vede molte attività in sofferenza soprattutto nei Centri Commerciali con molti negozi che chiudono, è il risultato della visione politica dell’amministrazione di Dino Latini.

L’elenco potrebbe proseguire quanto a strade, infrastrutture, gestione del territorio e altro promesso in occasione delle speculazioni edilizie e poi mai realizzato. Si elogia come immune da compromessi ma gli ricordiamo che questo è il minimo che i cittadini si attendono dai propri amministratori: correttezza, trasparenza e legalità.

La nostra azienda è una realtà del territorio che con grande impegno ha sempre creato occupazione e valore ad Osimo. Abbiamo dovuto invece subire le scelte di amministratori che hanno avuto come visione politica solo il cemento e gli interessi correlati. Fare impresa è un’attività impegnativa, complessa e di grande responsabilità, valori questi distanti da chi insulta, rinnega la realtà e, sinceramente, visti i contenuti, smuove in noi solo una umana compassione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2016 alle 18:24 sul giornale del 19 settembre 2016 - 4181 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerata picena, cooperativa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBi6





logoEV