Loreto: 'per il Giubileo l'ospedale abbia almeno i servizi essenziali' mozione Fi-An in Regione

2' di lettura 20/11/2015 - Il Vicepresidente della Commissione Sanità Regionale Elena Leonardi interviene sulla imminente chiusura notturna del Punto di Primo Intervento dell'Ospedale di Loreto. Tramite una mozione regionale avente ad oggetto "Ospedale di Loreto nel periodo del Giubileo 2015-2016.

Mantenimento dei servizi essenziali nell'arco dall'evento - Punto di Primo Intervento garantito h/24" la Capogruppo di Fratelli d'Italia intende portare in Consiglio Regionale la gravità del problema. Quello che è assurdo è il fatto che la Delibera di Giunta Regionale n. 666 del 7 agosto 2015 definisce come ottenere i premi di risultato da parte dei Direttori di Area Vasta e tra i parametri contemplati dalla delibera ci sono anche la riduzione dei posti letto e il flusso di pazienti nei punti di primo intervento.

Se nell'anno precedente ci sono stati momenti di sottoutilizzo del Punto di Loreto è perchè, e lo è stato denunciato più volte, il 118 dirottava casi anche poco gravi , al Pronto Soccorso di Osimo che spesso si è trovato al collasso. Operazioni che denotano una mancanza di sensibilità verso una utenza così vasta come quella dell'Ospedale di Loreto.

Oltre ai milioni di turisti annui dovuti al pellegrinaggio e al turismo balneare estivo, Ceriscioli deve tenere conto che col Giubileo sono previsti milioni di turisti in più e il Punto di Primo Intervento dovrebbe essere invece potenziato per fronteggiare l'evento eccezionale. Nella mozione la Leonardi evidenzia come la chiusura del Punto di Primo Intervento a Loreto contrasti con la Delibera di Giunta Regionale n. 735 del 2013 la quale invece considera il mantenimento 24 ore su 24.

Si potrebbe pertanto palesare pertanto una interruzione di pubblico servizio considerata la peculiarità della Città Mariana e dell'Ospedale "Santa Casa" che serve per un bacino di utenza anche extraprovinciale (vedasi i comuni di Porto Recanati, Recanati e limitrofi).

La Leonardi pertanto chiede l'impegno del Presidente Regionale affinché si salvaguardi la funzionalità del Punto di Primo Intervento dell'Ospedale Santa Casa di Loreto per tutto il periodo Giubilare 2015-2016 al fine di fronteggiare un evento che porterà milioni di pellegrini nella Città lauretana, in riferimento anche alle Unità di Medicina e Chirurgia presenti al “Santa Casa” di Loreto.

Con questo atto la Leonardi intende evitare, da subito, anche l'attuale sottoutilizzo della sala operatoria e della diagnostica per immagini nelle ore pomeridiane, assicurando così la primarietà dei bisogni delle persone, malati e da anziani oltre che pellegrini dei treni bianchi, dal raggiungimento di obiettivi di puro budget sterili, non rispondenti alle reali necessità umane e, a livello erariale, controproducenti.


da Fratelli d'Italia – Centrodestra Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2015 alle 10:03 sul giornale del 21 novembre 2015 - 516 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fratelli d'Italia – Centrodestra Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqGC





logoEV