Mariani (PPO): 'troppe le spese legali sostenute dal comune

1' di lettura 29/06/2015 - Variante al PRG zona ex Consorzio Agrario. Per dovere di cronaca sulla questione sono pendenti i seguenti ricorsi: ricorso in appello al Consiglio di Stato promosso da Promogest 5 srl e Idea Food. Appello incidentale promosso da soc. F.lli Simonetti srl Appello incidentale promosso da commercianti indipendenti associati Conad .

Appello incidentale promosso da Comune di Osimo Poche settimane fa si è aggiunto un altro ricorso. Questa volta la contestazione parte dalla famiglia dell’assessore Alex Andreoli , Anderoli Andrea, titolare di un supermercato, padre di Alex l’Assessore allo sport, ritiene illegittime le delibere di Consiglio comunale n. 63 del 16.10.2014 e n. 10 del 5.3.2015 e presenta ricorso al Tar Marche.

La Giunta comunale con delibera n. 122 del 18.06.2015 decide di resistere in giudizio e nomina suo difensore l’avv. Galvani. A quest’ultimo viene conferito un incarico per euro 10.150,40 (per ora!), che si aggiunge ai precedenti.

Coerentemente con quanto stabilito dalla norma (gli amministratori devono astenersi dal prendere parte alla discussione e alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado- art.78 TUEL), il figlio del ricorrente, l’assessore Alex Andreoli è assente. Ma tra gli assenti compare anche il vice sindaco nonché assessore al contenzioso legale, avv. Mauro Pellegrini (sic!).

Una cosa è certa: la comunità osimana non può permettersi così tante spese legali. In un anno l'amministrazione Pugnaloni si è distinta per le poltrone e i litigi. Ora ci mancava anche il padre dell'assessore!


da Maria Grazia Mariani
      Consigliere Comunale PPO





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2015 alle 00:02 sul giornale del 29 giugno 2015 - 326 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alfx





logoEV