Negli uffici postali della provincia di Ancona quattro francobolli dedicati alla Grande Guerra

I francobolli coniati in ricordo della prima guerra mondiale 1' di lettura 26/05/2015 - Poste Italiane ricorda il grande contributo offerto durante il conflitto per assicurare la comunicazione tra il Paese e le truppe al fronte.

In occasione delle celebrazioni per il centenario dell’entrata dell’Italia nel Primo conflitto mondiale, sono disponibili allo sportello filatelico di Ancona Città e negli uffici postali della provincia (Chiaravalle, Fabriano, Jesi, Osimo e Senigallia), i quattro francobolli emessi dal Ministero dello Sviluppo economico per ricordare la Prima Guerra Mondiale.

I francobolli, nel valore di € 0,80 per ciascun soggetto, sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Spa. Le vignette riproducono personaggi e scene della Prima Guerra Mondiale: Francesco Baracca, asso dell’aviazione italiana, accanto al suo velivolo; una postazione di artiglieria da montagna del Corpo degli Alpini del Regio Esercito Italiano; una trincea con una postazione di mitraglieri del Regio Esercito Italiano durante la battaglia di Gorizia; Infine, un MAS (Motoscafo Anti Sommergibile) della Regia Marina Militare Italiana.

Anche le Poste hanno vissuto in “prima linea” la Grande Guerra e hanno offerto un importante contributo al Paese durante tutto il conflitto assicurando la comunicazione tra le truppe al fronte e le famiglie a casa, grazie a uno straordinario impegno organizzativo, logistico e di umano coraggio. Nei quasi quattro durissimi anni di guerra, ai confini orientali e settentrionali del Paese furono spedite circa 4 miliardi tra lettere e cartoline. Furono oltre mille i dipendenti impegnati nei servizi di Posta Militare e più di 130 gli uffici postali. Inoltre, oltre cinquecento furono i dipendenti delle Poste che, arruolatisi, caddero in battaglia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2015 alle 15:00 sul giornale del 27 maggio 2015 - 305 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, poste italiane, prima guerra mondiale, francobolli, nuovo conio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajXC