Mariani (PPO): 'il cambio di rotta sulla scuola di Casenuove ci costa quasi 90 mila euro'

1' di lettura 22/05/2015 - Il Cda Asso (Marchetti, Accattoli, Agostinelli) ha approvato il Bilancio del 2014 che chiude con un avanzo di circa 2.000 euro. Bene, ma se leggiamo attentamente ogni riga troviamo un’amara sorpresa! Ve la ricordate la polemica sulla Scuola Elementare di Casenuove?

Doveva essere realizzata dalla Asso dietro il nome di Centro di Aggregazione Casenuove su progetto della ditta Subissati. L’Amministrazione Pugnaloni decide che non si farà più accogliendo le istanze dei cittadini. E’ giusto ascoltare la voce dei cittadini ma è anche corretto informarli. Gli osimani devono sapere che “il cambio di rotta” costa alla ASSO e quindi alla collettività ben 88.750 €.

A tanto ammontano infatti le somme iscritte al fondo rischi ed oneri per premi dovuti alla ditta a causa della mancata realizzazione dell’opera. Tanti soldi per nulla. Non si poteva risolvere la questione in maniera meno “dolorosa” per le casse pubbliche? Una storia già vista. Cambia il colore politico del governo della città, cambiano gli indirizzi politici con la conseguenza che le opere non si fanno ma i cittadini sono sempre chiamati a pagare! L’ospedale e la strada di bordo ci insegnano.

Riporto stralcio della nota integrativa allegata al bilancio 2014 della ASSO:

“Al 31/12/2014 sono iscritti in bilancio fondi per rischi ed oneri per euro 101.638 di cui: · € 10.000 relativi a premi dovuti a società che hanno partecipato al bando di gara per la realizzazione del Centro di Aggregazione Casenuove annullato nel corso dell’anno; · € 78.750 per la controversia legale in corso con la ditta Subissati per il bando succitato.”


da Maria Grazia Mariani
      Consigliere Comunale PPO





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2015 alle 16:50 sul giornale del 23 maggio 2015 - 539 letture

In questo articolo si parla di politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajNN