Fosco Giannini sull'inchiesta 'spese pazze', 'Totale solidarietà ai rappresentanti in Consiglio del nostro Partito'

Fosco Giannini 1' di lettura 13/02/2015 - In relazione alle indagini della Magistratura sugli ipotizzati reati e sull’ipotizzata malgestione dell’uso del finanziamento pubblico delle ultime legislature regionali, riconosciamo, da una parte, il giusto lavoro dei magistrati, volto sia a difendere la “cosa pubblica” che a richiedere la trasparenza della gestione dei fondi pubblici.

D’altra parte, rinnovando la nostra fiducia nella Magistratura e nel suo lavoro e auspicando che in tempi brevi tutto sia chiarificato, esprimiamo la nostra totale solidarietà ai rappresentanti in Consiglio Regionale del nostro Partito, i quali – sappiamo - hanno sempre operato, per tutta la loro lunga militanza politica connessa ai grandi valori del Partito Comunista, e non solo nell’esperienza istituzionale, con la massima onestà e abnegazione e con la totale inclinazione al bene pubblico. Valori morali che li caratterizzano sul piano personale e per i quali sono stati indicati dal nostro Partito a svolgere funzioni pubbliche e poi votati dai cittadini.


da On. Fosco Giannini
Segretario Regionale PdCI Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2015 alle 18:55 sul giornale del 14 febbraio 2015 - 1145 letture

In questo articolo si parla di politica, fosco giannini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afnw