A fine novembre aprirà nuova sezione socialisti italiani. Santoni: 'buona notizia per la città'

2' di lettura 03/11/2014 - A fine novembre ad Osimo apre la nuova sezione "SOCIALISTI ITALIANI". Tra i nomi dei giovani che andranno a comporre la nuova Classe Dirigente anche il nome di Monica Santoni (ex consigliere comunale, Amministratore Unico Geosport srl).

Dopo 15 anni di Amministrazione Liste Civiche Osimo ha raggiunto un grande obbiettivo: la svolta e voglia di cambiamento. Gli stessi sostenitori delle Liste Civiche non avendo, al ballottaggio, riconfermato la preferenza hanno negato alle Liste la fiducia. E' stato un segnale tanto chiaro, della necessità di cambiare le cose, che si è concretizzato con la vittoria del centrosinistra e di Pugnaloni. In campagna elettorale lo abbiamo sostenuto, l' abbiamo fatto in questi primi mesi ed intendiamo farlo per il resto del mandato.

Ma soprattutto vogliamo rafforzare la collaborazione e renderla aperta ai cittadini. Per questo a fine novembre verrà inaugurata la nuova sezione del "PARTITO SOCIALISTA ITALIANO", aperta "non solo" ai socialisti, ma a tutti quelli che vogliono impegnarsi per Osimo e preparare una nuova classe dirigente. Invitiamo ad unirsi a noi, tutti coloro che vogliono adoperarsi per la crescita di una nuova Osimo, che persegua il principio della democrazia, rivolta al vero interesse sociale e non individuale o di pochi.

A coloro che vogliono portare all' attenzione del Sindaco e della maggioranza tutto quello che c'è da migliorare nella città , aiutandolo a risolvere i problemi. Oggi assistiamo al triste e monotono tentativo delle Liste Civiche di screditare e schernire la nuova amministrazione.

Le Liste Civiche hanno cambiato dirigenza, ma ciò ha l' aspetto di una minestra riscaldata oramai scotta: Osimo non ha bisogno di passati amministratori che si nascondono dietro delle nuove figure ma di una vera e propria innovazione: oggi tutto ciò potrà avverarsi, anche con la rinascita ad Osimo del "PARTITO SOCIALISTA ITALIANO"....e non solo....perché nonostante la crisi e la dura realtà in cui si vive, ci sono persone, giovani e meno giovani che non si sono arrese e vogliono rimboccarsi le maniche e lottare per quelli che sono i diritti di tutti. Dove c' è la volontà di riprendersi la propria dignità e far si che le future generazioni possano godere dei diritti a cui fino ad ora fin troppo spesso si è dovuto rinunciare.


da Monica Santoni 
     
Amminstraore unico Geosport 





Questo è un articolo pubblicato il 03-11-2014 alle 10:38 sul giornale del 04 novembre 2014 - 1060 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaV5





logoEV