Castelfidardo: 'Marche in salute' lunedì 11 terzo round

11/08/2014 - Sta già diventando un piccolo “fenomeno”; da una settimana all’altra, ha raddoppiato il numero di partecipanti tanto da esaurire le pettorine messe a disposizione dall’organizzazione e lunedì rilancia una proposta – partenza alle 21 da Porta Marina - che coniuga una serie di valori positivi.

Terzo round di Marche in salute, il progetto promosso dal Coordinamento regionale degli enti di promozione sportiva e l’assessorato allo sport del Comune. “L’Organizzazione Mondiale della Sanità – spiega Giulio Lucidi, vice presidente regionale del Coni – ha identificato nell’insufficienza dell’attività fisica il quarto fattore di rischio per la mortalità prematura, considerandola una malattia globale, essendo responsabile di circa un milione di morti all’anno nella sola Europa”. Recenti studi hanno dimostrato che ogni euro speso nello sport riduce di tre le spese sanitarie.

D’altronde, sempre maggiori studi scientifici, come il Coni ha evidenziato nel Libro bianco dello sport italiano del 2012, hanno dimostrato il nesso di casualità tra lo sport e la salute per cinque patologie ossia malattia cardiovascolari, ictus, tumore al colon, tumore al seno e diabete di tipo II. “Iniziative come Marche in Salute contribuiscono ad abbassare il tasso di sedentarietà degli italiani. – conclude -; Se si riuscisse a coinvolgere nell’attività sportiva un solo punto percentuale della popolazione ci sarebbe un risparmio di 200 milioni di euro annui sulla spesa sanitaria”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2014 alle 00:48 sul giornale del 11 agosto 2014 - 647 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8q8





logoEV