Premio Tronti 2014 del Rotary Club: l’imprenditorialità è donna

2' di lettura 13/06/2014 - Sette giovani donne hanno vestito di rosa la decima edizione del “Premio F. Sardus Tronti” promosso dal Rotary Club di Osimo. Ieri (mercoledì 11 giugno, 2014, ndr), presso il ristorante Le Azalee di Numana, si è svolta la consegna ufficiale del riconoscimento alle vincitrici: 10.000 euro per consentire l’avvio del progetto presentato.

“La nostra volontà – ha dichiarato Alessandro Gioacchini, Presidente del Rotary Club di Osimo – è quella di prendere per mano i nostri giovani, accompagnandoli nel difficile ingresso nel mondo del lavoro, tanto più in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo”.

Francesca Raffaelli, Laura Nanetti, Elisabetta Strafella, Sara Staffolani, Francesca Brugè, Sonia Silvestri e la Professoressa Laura Mazzanti: il team vincitore, di età media inferiore ai 35 anni, è una Società Spinoff dell’Università Politecnica delle Marche e ha raggiunto il gradino più alto del podio grazie al progetto “Biomedfood: Prevenire e curare con l’alimentazione”.

Soddisfazione da parte del Magnifico Rettore dell’Univpm, Sauro Longhi: “Ringraziamo il Rotary per l’importante opportunità che sta offrendo a queste nostre ragazze. La sfida delle nuove generazioni oggi è quella di superare la crisi puntando sulla conoscenza. Iniziative come queste dunque sono fondamentali”.

Riconoscimento storico, istituito alla memoria del socio fondatore del club osimano, il Premio Tronti è rivolto al sostegno di una start-up, ideata da aspiranti imprenditori (individualmente o in team), con età media inferiore ai 35 anni e residenti nel territorio della Regione Marche, o di start-up costituite dopo il 1 luglio 2013 con sede legale ed operativa nelle Marche, attraverso l’erogazione di contributi finanziari pari a 10.000 euro.

È inoltre prevista la fornitura di servizi di formazione e/o consulenza specialistica, concentrata in cinque giornate. Diciassette le proposte presentate in questa edizione. Il Premio ben si inserisce all’interno del Programma Rotariano “Nuove Generazioni”, articolato in tre principali aree di intervento – Rotary Scuola Impresa, Rotary Laurea Impresa, Rotary crea Impresa – finalizzate a supportare il grave problema della disoccupazione giovanile. Su tutto il tentativo di eliminare, almeno in parte, il malessere sociale causato dalla persistente crisi economica.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2014 alle 17:08 sul giornale del 14 giugno 2014 - 1635 letture

In questo articolo si parla di attualità, Rotary Club Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5Lr





logoEV