Sarà potenziata la rete elettrica nelle zone del Cerretano e Acquaviva

Confindustria Ancona 2' di lettura 24/04/2014 - L’Enel si è impegnata a concludere i lavori entro l’anno. Sarà potenziata la rete elettrica nelle zone del Cerretano e Acquaviva. Grazie all’azione di Confindustria Ancona.

Un bell’esempio di come la modalità del confronto costruttivo porti buoni risultati: ha avuto risposta positiva la richiesta inoltrata all’Enel da parte di Confindustria Ancona riguardo al potenziamento della rete elettrica nella zona industriale di Ancona Sud, in particolare Cerretano e Acquaviva che da anni soffrono per una qualità del servizio elettrico decisamente insufficiente. Un confronto costruttivo cercato da Confindustria Ancona e dal Presidente del Comitato Territoriale di Ancona Sud, Roberto Carlorosi, con tutto il territorio e con gli organi istituzionali che insieme intendono condividere i veri valori che in questo distretto sono riconosciuti.

A seguito di una lettera inviata all’Enel la risposta è stata tempestiva e positiva: l’Enel ha dichiarato che “è prevista la realizzazione di una nuova linea a media tensione, in uscita dalla cabina primaria di Osimo che si innesterà nell’area industriale del Cerretano creando un ulteriore miglioramento della qualità del servizio e decongestionando diversi tratti di linee dal carico delle utenze passive. […] Si ritiene che le successive attività costruttive possano avviarsi, salvo imprevisti, entro l’anno. Inoltre […] si sta verificando la possibilità di alimentare la rete del Comune di Castelfidardo anche attraverso una interconnessione con la limitrofa rete del comune di Recanati […]”.

Roberto Carlorosi, Presidente del Comitato territoriale delle valli dell’Aspio e del Musone di Confindustria Ancona ha così commentato la risposta di Enel: - “La soddisfazione oggi è vedere che l’azione di Confindustria Ancona, attraverso il Comitato, ha avuto esito positivo: una vittoria che non è solo dell’associazione di categoria, ma di tutto il territorio e di un’area industriale così rilevante nella quale operano tantissime aziende e sono insediate molte attività. Il tema dell’energia è cruciale per le aziende. Oggi la competitività di un territorio si basa su tantissimi fattori, tra cui anche l’efficienza energetica, che non significa solo costi da tenere sotto controllo, ma anche la qualità del servizio. Confindustria Ancona ha sempre cercato un confronto costruttivo con Enel per risolvere sia i problemi delle micro interruzioni, sia lo stato degli elettrodotti ormai obsoleti e non più in grado di assorbire i carichi richiesti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2014 alle 15:06 sul giornale del 26 aprile 2014 - 479 letture

In questo articolo si parla di attualità, enel, acquaviva, Confindustria Ancona, cerretano, potenziamento rete elettrica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/24U





logoEV