Roal Electronics, una interrogazione parlamentare dell'On. Lodolini

emanuele lodolini 28/01/2014 - "Secondo il deputato anconetano Emanuele Lodolini "la chiusura della Roal che rischia di lasciare a casa 51 dipendenti è una scelta che avrebbe un impatto sociale pesante, per di più in una fase di grave crisi economica. Per questo va assolutamente rivista".

"Mi auguro che l’azienda risponda positivamente alle richieste delle organizzazioni sindacali, ovvero un piano industriale per i prossimi anni e un progetto a lungo termine per far sì che il sito di Castelfidardo rimanga aperto; il ritiro della procedura di mobilità per le 51 unità; l’utilizzo massimo di tutti gli ammortizzatori sociali; la procedura di mobilità volontaria e incentivata"

"Su questa vicenda oggi ho presentato un’interrogazione parlamentare con la quale si sollecita l’intervento dei ministri del lavoro e dello sviluppo economico per salvaguardare i livelli occupazionali e le prospettive industriali dello stabilimento di Castelfidardo della Roal.”


da On. Emanuele Lodolini
parlamentare Pd




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2014 alle 19:37 sul giornale del 29 gennaio 2014 - 1250 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, roma, ancona, pd


Commento modificato il 29 gennaio 2014

Visto che sicuramente non hai mai lavorato in una fabbrica, invece che fare inutili pubblicità politicanti propagandistiche, interrogati quanto costi inutilmente come parlamentare e, forse se lo fai insieme a tutti gli altri, hai già trovato la rispsosta e soluzione giusta alla tua interrogazione.

.... siamo fortunati, abbiamo un politicante al parlamento ....
il nostro territorio se ne avvantaggerà, a svantaggio di un altro territorio. Per la fortuna di tutti ancora non ha fatto danni ....